Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Oneness University, messaggio del 23/04/2016

oneness-2016-04-23Oneness University, messaggi quotidiani

La tua esperienza della vita è ciò di cui fai esperienza nelle tue relazioni.
Sri Amma Bhagavan, 23 aprile 2016

SRI BHAGAVAN: I CONFLITTI NEL MATRIMONIO

2013 09 29_darshan germania arcobaleno_grandeSri Bhagavan: «Una relazione libera da conflitti o una relazione perfetta non esistono nella realtà. La vita è una forza dinamica: offre a ciascuno di noi una vasta gamma di esperienze. Cercare una situazione ideale – in cui non si deve mai discutere, litigare, arrabbiarsi o esprimere amore e affetto per tutto il tempo – è solo immaginazione. Al contrario, un rapporto sereno è rappresentato da uno stato d’essere in cui è sufficiente lasciare che l’altra persona sia se stessa, e questo è possibile solo quando ti rendi conto dell’inutilità di cercare di comprendersi l’un l’altro. Le tue percezioni e idee potrebbero esserti molto care, ma aspettarti che il tuo partner debba adottare lo stesso modo di pensare, crea il problema. Non esistono due persone che possono essere sempre d’accordo. Tu sei il risultato di diversi fattori, come il processo della tua nascita, l’infanzia, il clima, il cibo che mangi, e lo stesso vale per il tuo partner. Ognuno di voi è unico nei propri modi di affrontare le situazioni. Quindi, aspettarti che il tuo coniuge abbia la tua stessa visione, non è intelligenza. Quando ti risvegli a questa verità, cominci a fare esperienza del tuo coniuge, il che ti dà gioia. Ad esempio, quando tua moglie è in collera con te, se tu potessi davvero entrare in contatto con lei e fare esperienza della sua rabbia, come apprezzi la tua passeggiata mattutina o una tazza di caffè, allora quello sarebbe il momento più appagante nella tua vita coniugale. Questo esercizio metterebbe certamente l’altra persona a suo agio, visto che non stai più cercando di lamentarti o rifiutarla. Questa è la soluzione decisiva per una sana vita coniugale».

Momento della riflessione:

  • Puoi elencare i problemi che sono causa di discussione con il tuo coniuge?
  • Ogni volta che ti sei lamentato e hai fatto un tentativo di cambiare l’atteggiamento interiore del tuo coniuge, come ha risposto?

Link attivo

Sri AmmaBhagavan Sharanam – Gruppo Fb Oneness per Amore – Italia

SRI BHAGAVAN: PERCHÉ PROPRIO LE RELAZIONI?
Added by Oneness Maria on August 1, 2012 at 9:07am
Traduzione a cura di Paola Eleonora Raschellà, revisione di Ambra Gianola

Domanda: «Se siamo innamorati abbiamo paura di perdere chi amiamo. Se non siamo innamorati soffriamo di solitudine. Allora perché dovrebbe esserci una relazione se causerà sofferenza?».

srimurthi-amma-bhagavan-fenomeno-arcobalenoSri Bhagavan: «Sei innamorato proprio perché hai paura di perdere chi ami. Non dai valore ad una cosa se non hai paura di perderla. Così tutto in questo Universo è un paradosso. Se c’è un davanti c’è un dietro. Se c’è l’alto allora c’è il basso. È così che l’Universo è strutturato. Se hai paura di perdere il tuo amico o il tuo coniuge o i tuoi figli, per un motivo o l’altro, non sarai in grado di amarli. E c’è la solitudine, così devi amarli. Questo amore è sostenuto dalla minaccia che stai per perdere chi ami a causa di una malattia o per qualsiasi altro motivo. Questo è tutto quello che c’è nella vita ed è la bellezza della vita. Se tu potessi vedere questo e l’inevitabilità della situazione, inizieresti ad accettarlo e ti innamoreresti veramente. In realtà, non c’è alcun problema in una data situazione. Il problema è che non sei in grado di accettare “ciò che è”. “Ciò che è” è tutto ciò che è lì in quel punto del tempo e nulla può essere fatto a riguardo. Quindi se ti rendessi conto di questo, lo accetteresti e quando lo accetti, l’amore nasce spontaneamente nel tuo cuore. Coltivare una virtù non è di alcuna utilità se non ti aiuta a inserirti nella società. Cercando di essere buono, essere gentile, essere generoso: tutto questo non ti aiuterà a diventare risvegliato, perché non è vero per te. Ecco perché diciamo spesso, se non sei risvegliato non comportarti come se tu lo fossi. Se non sei un mahatma non comportarti come un mahatma. Non c’è bisogno di confrontare te stesso con Gandhi, Cristo o un Buddha. Non c’è bisogno di sentirti male se non lo sei. Tu sei tu e non c’è nessun altro come te. Tu sei unico con tutta la tua gelosia, la tua rabbia, il tuo odio e quanto si trova lì. Dovresti essere in grado di vedere la tua rabbia, la tua gelosia come vedi un oggetto. Ciò è possibile quando diventi non giudicante. Poi tutto rimarrebbe così com’è. Non sarebbe come pensi che sia. Ricorda che queste cose sono state messe lì dall’Universo. Il flusso dell’Universo ti ha prodotto. Devi muoverti con lui, vivere con lui, farne esperienza e godertelo. Il Risvegliato è una persona che non sta cercando di essere qualcun altro. Egli è se stesso. Il tuo problema è che stai cercando di cambiare. È come cercare di raddrizzare la coda a un cane. Non sarai mai diverso. Quando effettivamente vedi l’impossibilità del cambiamento, accettando te stesso e amando te stesso, accade. Tu non accetti o ami, accade e basta».
Fonte/pdf

SRI BHAGAVAN TEACHING: WHY RELATIONSHIPS AT ALL?
Added by Oneness Maria on August 1, 2012 at 9:07am

Question: «If we are in love there is a fear of losing the dear one. If we are not in love then we suffer from loneliness. Then why should there be relationship if it’s going to cause suffering?».

Sri Bhagavan: “You are in love precisely because you have the fear of losing it. You’d never value a thing if you do not have the fear of losing it. So everything in this universe is a paradox. If there is a front there is a back. If there is a high then there is a low. That is how the universe is structured. Unless you have a fear of losing your friend or your spouse or your children, for some reason or the other, you would not be able to love them. And there is loneliness, so you have got to love. This love is sustained by the threat that you are going to lose the person either through sickness or whatever it could be. That’s all there is to life, and the beauty of life is if you could see this and the inevitability of the situation you would start accepting it and in fact, you would fall in love. Actually, there is no problem with a given situation. The problem is you are not able to accept the “what is.” The “what is”, is whatever is there at that point of time and nothing can be done about it. So once you realize that, you would accept it and when you accept it, love spontaneously arises in your heart. Cultivating a virtue is of no use except helping you fit into society. Trying to be good, to be kind, to be generous all this would not help you in becoming awakened because it is not true to you. That’s why we often say if you are not awakened do not behave like one. If you are not a mahatma do not behave like a mahatma. You don’t have to compare yourself with Gandhi, Christ or a Buddha. There is no need for you to feel bad out it. You are you and there is nobody else like you. You are unique with all your jealously, your anger, your hatred and whatever else is there. You should be able to see your own anger, your own jealously like you see an object. That is possible when you become non-judgmental. Then everything would remain as it is. It would not be what you think they are. Remember these things are put there by the universe. The flow of the universe has produced you. You have to go with it, live with it, experience it and enjoy it. An awakened person is one who is not trying to be anybody else. He is himself. The problem with you is you are trying to change. It is like trying to straighten up a dog’s tail. You’ll never be different. When you actually see the impossibility of change, accepting yourself and loving yourself happens. You don’t accept or love, it just happens”.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Slaughterbots. Stormi di droni assassini nel nostro immediato futuro

Slaughterbots Stormi di droni assassini nel nostro immediato futuro La minaccia dei droni assassini non …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi