In Evidenza

Capire i Tempi: Sri Bhagavan spiega la violenza che vediamo nel Mondo

Sri Bhagavan spiega la violenza che vediamo nel Mondo

SRI BHAGAVAN: «Ognuno di voi è una casa divisa, c’è un conflitto in te, c’è violenza in te, c’è odio in te. È questo che esplode come guerra, conflitto, siccità, inondazioni o qualsiasi tipo di calamità. Si potrebbe anche distruggere la terra se si vuole dalla vostra violenza.

Il mondo esterno riflette semplicemente il vostro mondo interiore. Ecco perché vi diciamo di migliorare le vostre relazioni. Se c’è amore e pace dentro di voi, molto naturalmente anche l’ambiente potrebbe cambiare. Le atrocità che incontrate cesserebbero di esistere. Se cambiano gli uomini, il mondo cambierà. Altrimenti distruggerete voi stessi.

È il vostro conflitto che sta esplodendo, attraverso un terrorista o un tiranno. Proprio come l’acqua che fluisce attraverso un tubo debole viene fuori da qualche parte – così la violenza collettiva dell’umanità emerge attraverso un individuo o un gruppo.

C’è solo una mente e ciascuno di voi è una parte integrante di questa unica mente, non incolpare qualcun altro, voi siete responsabili, se scoprirete questo, il mondo sarà certamente un posto migliore».

DomandaSri Bhagavan, cosa possiamo fare come individui a fronte della disumana violenza, il terrorismo?».

Sri Bhagavan: «Ci svegliamo in un altro giorno di vendetta, vendetta e il rancore. La violenza e la brutalità che ci circonda è il risultato dell’effetto distruttivo della frammentazione. Un  individuo contro un altro, un gruppo contro un altro, religiosamente, socialmente, culturalmente ed economicamente. Noi siamo fratelli e sorelle, figli della stessa madre, eredi dello stesso destino collettivo. Ciò che facciamo a un altro, è come farlo a noi stessi.

Perché  allora ci comportiamo come se fossimo disumane fazioni tribali? Come possiamo cacciare o uccidere un altro? Non è, l’esperienza del dolore, uguale per tutti? Non tutti gli esseri viventi temono la paura? Come possiamo perpetrare la violenza e il dolore su un altro?

Riusciremo, a oggi, prendere il tempo per insegnare ai nostri figli che la divisione in qualsiasi nome sia, sacro o profano, è un crimine?

Riusciremo a dire loro che siamo esseri umani, e non le etichette che ci dividono?

Riusciremo, in questo momento di crisi, modellare le loro giovani menti ad essere cittadini del mondo e non ristretti bigotti?

Differenze ideologiche sono alla radice della violenza che sta rubando la sanità mentale e mettendo in pericolo la sopravvivenza.

Quando diventiamo interessati con la nostra sopravvivenza individuale, con la sopravvivenza del nostro gruppo, la nostra fede, arrivano divisioni a minacciare la sopravvivenza effettiva del tutto. Diamo uno sguardo più profondo alla verità. Stiamo assistendo alla violenza e, il conflitto, è una drammatizzazione dell’indicibile violenza interiore dell’umanità.

Noi non siamo individui separati. Quello che succede a noi accade a tutta l’umanità, tutta la vita.

Fisicamente potremmo vivere isolati nelle nostre case isolate, fuori dallo screening della nostra violenza domestica agli occhi del mondo ma, psicologicamente, siamo inseparabili da tutta l’umanità.

I fumi velenosi della nostra turbolenza interna filtrano attraverso la coscienza collettiva dell’umanità. La violenza dentro di noi, tra genitori e figli, mariti e mogli, fratelli e sorelle e al lavoro è la vera fonte di pericolo e distruzione.

Che ciascuno di noi  risponda con un senso di immediatezza. Facciamo tutto noi, ateo e timorato di Dio, contadino con l’aratro e madre accanto alla culla, frequentatore ufficio e l’operaio, tutti noi vogliamo prenderci la propria responsabilità per quello che sta accadendo intorno a noi. Che cosa? Cosa possiamo fare come individui ora? Che cosa? Cosa bisogna fare ‘noi come individui’ ora?

Come ognuno di noi può essere contento di vedere alcuni eroi e professionisti sacrificare la propria vita per proteggere la sicurezza degli altri, mentre noi rimaniamo spettatori passivi a guardare il dramma del terrore svolgersi davanti ai nostri occhi?

Gli specialisti, sia dalle forze armate o dei sistemi politici in grado di alleviare il dolore del momento. Possono rimuovere il sintomo ma la causa delle violenze si trova latente nella nostra coscienza.

Si nasconde come conflitto, rabbia repressa, divisioni e nonostante dentro ognuno di noi. Fino a quando questo problema non è stato risolto, la violenza continuerà a svolgersi in nazioni del mondo in un nome o l’altro.

La vera soluzione quindi è quella di rivolgere la nostra attenzione verso l’interno, possiamo riconoscere la violenza all’interno e indirizzare alla pace. Anche se 10 milioni di noi che appartengono a un popolo di 1 miliardo vivrà nella pace, la violenza si abbasserà. Se 10 milioni si sposteranno in uno stato di coscienza superiore, uno stato di totale non-violenza interiore, la pace e il benessere sarebbe possibile.

Anche se le cause della violenza continueranno a esistere, che non si traducono in atti di violenza. Noi siamo conduttori di violenza o di pace. Non possiamo tornare al business abituale, senza sterzo, lontano dalla nostra lotta interiore.

Il destino di ogni essere umano, conosciuti e sconosciuti, è legato a noi.

Nel crogiolo di terrore che ci circonda, cerchiamo di formare noi stessi in una nuova generazione di esseri umani. Passiamo dalla notte oscura della divisione verso l’alba di cooperazione e Unità. C’è luce alla fine del tunnel ».

13 agosto 2015

Huge Golden Ball appeared at Campus 3 (Oneness University – India),
two days ago during Journey with Sri Amma Bhagavan Jai Bolo Sri Kalki ki Jai.

Un’enorme sfera dorata è apparsa al Campus 3 (Oneness University – India)
due giorni fa (11/8/2015) durante il corso “Viaggio con Sri Amma Bhagavan”.
Jai Sri Kalki Bolo ki Jai

Oneness Awakening Course (per diventare Diksha Giver) a Borgosesia (Vc)
Un corso per ottenere uno stato di unione sia con il mondo interiore, sia con quello esteriore

Sabato 23 e Domenica 24 Gennaio 2016 – Iscrizioni entro il 13 gennaio 2016

8 Passi verso il proprio Risveglio Interiore

oneness-awakening-course-image-1-660-330

CLICCA QUI PER LE INFO COMPLETE

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

I demoni che governano questo pianeta, stanno realizzando l’ultima tappa della Profezia di Daniele e dell’Apocalisse di Giovanni. Secondo queste profezie iniziano adesso i tempi finali: siamo chiamati a scegliere, siamo chiamati a intervenire oppure a subire la nostra ultima sconfitta.

Come subire lo sappiamo già tutti, ci siamo abituati da millenni … come intervenire efficacemente lo sappiamo in pochi!

Si interviene evitando, innanzitutto, di farsi prendere dalla consueta emotività reattiva, che tra qualche tempo svanirà nel nulla dopo avervi succhiato molta energia, e dopo aver rinvigorito il potere di questi demoni. Cerca di ricordare quante volte questo è già successo! Succede molto spesso, bisogna onestamente riconoscerlo e ammetterlo.

In secondo luogo è necessario non compiere azioni, e non farsi dominare da pensieri che scaturiscono dalla paura primordiale che è il fulcro della mente collettiva dell’umanità. Osserva i tuoi pensieri e i tuoi comportamenti: sono sinceramente compassionevoli, oppure reattivamente compulsivi, ripetitivi: tendenzialmente distruttivi?

In questo secondo caso, identificandoti con essi, partecipando alla loro esistenza energetica, sei inconsciamente co-creatore e corresponsabile dei disastri che gli occulti padroni del mondo perpetuano a nostro danno, e a danno di tutta la Vita esistente sulla terra.

Il modo migliore per partecipare all’illuminazione del mondo, alla trasmutazione necessaria per il proseguimento dell’evoluzione e della Vita stessa su questa meraviglioso pianeta, è quello di divenire consapevoli di sé. E’ necessario essere autentici ed integri nella conoscenza profonda di sé, acquisire consapevolezza delle proprie dinamiche interiori, dei pensieri che attraversano il tuo campo energetico.

E’ necessario iniziare a cambiare i comportamenti, le abitudini, cercare dentro di sé l’etica naturale ispirata dall’Intelligenza Cosmica. Non ci si può esimere dall’apportare importanti cambiamenti nei valori e nello stile della propria vita.

Ci sono molti strumenti, maestri, scuole, discipline, che possono aiutarti in questo impegnativo ma gratificante passaggio. Quando sarai pronto il Maestro adeguato alla tua necessità arriverà certamente, ma dovrai essere capace di riconoscerlo.

Intanto predisponiti, preparati e chiamalo nella Tua vita.

… Siedi in posizione comoda con la schiena diritta, in un tuo spazio di tranquillità. Chiudi gli occhi e fai tre profondi respiri.
Posizionati con l’attenzione al centro del tuo cuore, a modo tuo invoca con forza, volontà, determinazione, e al tempo stesso con dolcezza, la Presenza Divina che lì è collocata.
Immaginala come una piccola, splendente, sfera di Luce Dorata.
Con sincerità, autenticità, chiediLe di liberarti dal dominio della mente, e di guidare la tua vita verso la Verità, il Risveglio, l’Amore, e di operare in te i cambiamenti necessari per diventare Cristallino e trasparente, irradiante, trasmutante.

Prega così: «Dio Supremo, Madre-Padre Fonte di ogni cosa, Amorevole Presenza Divina, Cristo Cosmico: fai di me uno strumento della Tua Pace, del Tuo Amore, dell’Unità, della Fede Viva, della Tua Verità, della Speranza, della Tua Gioia, della Tua Luce, del Tuo Amore. La Vita che mi hai donato metto al Tuo Servizio per la Realizzazione dell’Età dell’Oro, qui e ora, in questo mondo terrestre».

Chi è pronto per questo è un Vero Guerriero della Luce.
Un piccolo esercito di Esseri disposti a questo Servizio Supremo, riporterà sulla Terra il Regno dell’Unico Vero, Supremo, Dio.

Con Amore e in Spirito di Servizio
Danilo diinabandhu sevananda, 15/11/2015

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

nascita-nuovo-futuro

Anno 2017, nascita di un Nuovo Futuro. Giuliana Conforto

Anno 2017, nascita di un Nuovo Futuro. Giuliana Conforto 19/01/2017, di camminanelsole È evidente in …

Lascia un commento

Utilizzando il sito e continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi