Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Sri Bhagavan: la formula della Crescita

 

Sri Bhagavan: la formula della Crescita
Intento, Sforzo, Grazia Divina
Passaggio tratto dalla video conferenza del 31/3/2013 con la Germania.
Traduzione a cura di Carlo Galbiati
Sottotitoli: Danilo diinabandhu sevananda per LiberaMenteServo

Domanda: «Caro Bhagavan, sono confuso riguardo a insegnamenti contrastanti: da un lato dovrei arrivare all’impotenza e aprirmi all’intervento Divino, dall’altro mi dicono che non posso aspettarmi che il Divino faccia tutto. Allora significa che devo anche fare qualcosa?».

Sri Bhagavan: «L’intento e lo sforzo sono vostri. La Grazia viene dal Divino. Voi non potete fare niente senza intento e sforzo. Per esempio un uomo venne da me, tempo fa, e mi disse: «Voglio entrare in possesso di un particolare appezzamento di terra». Gli dissi: «Vai a cercarlo, ti aiuterò». Egli mi rispose: «No, no, non voglio neanche uscire di casa. Qualcuno dovrà comprare il terreno, portarmi il rogito e consegnarmelo». Gli dissi: «Questo non è possibile; tu devi fare la tua parte, il Divino deve fare la Sua». Quando vi diciamo “impotente” non significa “fare nulla“, significa che certe cose non le puoi fare tu. E lì entra in gioco il Divino. Ma alcune cose elementari devi farle tu. Come quell’uomo: deve almeno andare a vedere il terreno, deve racimolare i soldi, poi il Divino lo aiuterà comunque. Certo, ci sono dei casi eccezionali: ci sono delle persone in India, di nostra conoscenza, che, quando vogliono dei soldi, dicono ad AmmaBhagavan «Questa è la cifra che vogliamo» e, che ci crediate o no, i contanti si materializzano nelle loro mani. Non una volta ogni tanto: ogni giorno! Queste persone hanno un legame eccellente col Divino, e così accade. Se non avete un legame del genere, allora ci vogliono intento e sforzo».

Question: «Dear Bhagavan, I am confused about different teachings. On one hand I should go into helplessness and open up for the Divine to do it. Another teaching says that I cannot expect the Divine to do everything, so it means still I have to do anything?».

Sri Bhagavan: «Intent and effort is yours. Grace is from the Divine. You cannot do anything without intent and effort. For example, one gentleman once came to me. He told me: I want a particular piece of land. I told him: Go and get it, I will help you. He said: No, no. He said: I will not move out of my house. Somebody must buy the land and then bring it to my house and give it to me. I told him: That is not possible. So you have your role to play, the Divine has its role to play. When we say helpless it does not mean not doing anything. It only means certain things you cannot do. There the Divine comes in. But some basic things you have got to do. Like that man should go and see a lot. He should go and raise funds then the Divine would help him everywhere. Of course, there are some exceptional cases. There are a few people in India whom we know. When they want some money they exactly tell Amma Bhagavan: This is the money we want. And, believe it or not, the cash appears in their hands. Not once in a while – every day. But these have an excellent bond with the Divine and so it is happening. If one does not have that kind of a bond, one has to put an intent and effort».

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Il coraggio di restare soli. La lettera di Mimmo Lucano

Il coraggio di restare soli La lettera di Mimmo Lucano EDIZIONE DEL 07.10.2018 – PUBBLICATO 6.10.2018, 23:59 Domenico Lucano, …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi