In Evidenza

Sri Bhagavan: Chiarimento sugli stati di Illuminazione e l’Illuminazione permanente

Sri Bhagavan: Chiarimento sugli stati di Illuminazione e l’Illuminazione permanente

«Ci sono tantissime persone al mondo che si trovano in grandi stati di illuminazione. Ma uno stato di illuminazione non vi dà l’illuminazione. Ho detto spesso che le esperienze mistiche non fanno un mistico. E’ un mio famoso enunciato. Puoi avere il più grande stato di illuminazione. Guardate un film cinese che si intitola Samsara. C’è un uomo in uno stato di illuminazione per tre anni, 3 mesi, 3 settimane, 3 giorni e poi esce da quello stato. Ha un sacco di difficoltà. Vedrete che cosa accade alla sua vita. È peggio che per un essere umano normale. Uno stato non significa nulla. Così loro hanno raggiunto grandi stati di illuminazione. Io non ho mai detto che erano illuminati. Mai. La gente ha desunto che fossero illuminati. Avete mai visto le persone illuminate? Sapete che Buddha e Mahavira erano contemporanei. Vivevano a poca distanza l’uno dall’altro. Non si sono mai incontrati. Erano diversi. I loro discepoli si incontravano e lottavano e litigavano fra di loro. Pensate forse che le persone illuminate abbiano la stessa visione? Per niente affatto! Ramana e Sri Aurobindo erano contemporanei. Sapete che Aurobindo spesso dava dei giudizi sprezzanti su Ramana. Non era d’accordo sullo stato di Ramana e Ramana non era d’accordo sullo stato di Aurobindo. Questo non significa che fossero nemici. Questo non significa che si siano mai presi per mano e abbiano danzato insieme in pubblico, dicendo che erano entrambi illuminati [*risate fra il pubblico*].

cervello-illuminato

In tempi recenti ci sono stati UG Krishnamurti e Jiddu Krishnamurti. Entrambi erano illuminati, ed erano anche nemici terribili. Ad un livello personale la loro relazione era eccellente, ma non erano mai d’accordo su niente. J. Krishnamurti era solito dire «fallo, crescerai». UG Krishnamurti diceva: «Nessuno può illuminarsi. Scordatevelo!» Erano completamente all’opposto. Voi avete anche quella strana idea secondo cui le persone illuminate sono molto calme, e amorevoli e tranquille. No, questo è vero per i santi. E io vi ho detto che io non sono un santo. I santi possono essere molto amorevoli, molto gentili, molto dolci. Ora, per quanto riguarda le persone come me, io semplicemente rispondo ad un qualche evento ed è tutto. Non ci ritorno a pensarci su. Buddha, per esempio, si arrabbiava moltissimo a volte e urlava. Si chiama il ruggito del leone. Sapete che cosa accadde al Buddha? Egli aveva un numero enorme di monaci. Erano più di 10.000. Così, c’erano un sacco di liti fra di loro. Una volta un gruppo stava lottando e il Buddha interferì e disse: «Calmatevi» e diede loro alcuni consigli. E sapete che cosa gli dissero? Gli dissero: «Esci di qui!». Chiesero al Buddha di uscire! [*risate fra il pubblico*]. Il Buddha se ne andò nella foresta. Allora la gente venne a saperlo e dissero: «Non daremo più cibo ai monaci fino a quando non riporteranno indietro Buddha». Ma loro non si muovevano. Allora il re disse ai monaci: «Se non riportate indietro il Buddha, vi frusterò» [*risate*]. Allora essi se ne andarono nella foresta e caddero ai suoi piedi e lo riportarono indietro. Questo accadde 2500 anni fa. C’era un altro personaggio che si chiamava [*nome incomprensibile*]. Quest’uomo continuava a venire da lui e gli chiedeva: «Quand’è che ti decidi a farmi il tuo successore? Fammi tuo successore!». E il Buddha gli disse: «Preferisco consegnare questo movimento ad un cane piuttosto che a te». E quest’individuo morì prima di Buddha [*risate e applausi*]. Questi problemi ci sono sempre stati. Recentemente ho incontrato un sannyasi dall’India meridionale che mi ha detto che un suo discepolo ha cercato di iniettargli una bolla di gas. In qualche modo è riuscito a venirne fuori e quel discepolo adesso è in prigione. Così, sono cose che accadono. Ecco perciò che non è vero che le persone illuminate siedano insieme e danzino insieme. Hanno le loro diverse opinioni. Molto, molto diverse».

Sri Amma Bhagavan
Tratto da: Conference skype – DUBAI 11.12.09

Fonte: Oneness per Amore   Facebook

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

morbillo-lanka-virus-non-esiste_copertina

La Corte Suprema tedesca sconfessa la veridicità del virus-morbillo!

La Corte Suprema tedesca sconfessa la veridicità del virus-morbillo! Dr Stefan Lanka: Il virus del …

Utilizzando il sito e continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi