Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Oneness University, messaggio del 20/02/2016

 

oneness-2016-02-20

Oneness University, messaggi quotidiani

Quando sei disperato non riesci a pregare.
Sri Amma Bhagavan, 20 febbraio 2016

SRI BHAGAVAN: COME PREGARE
Tratto dal darshan con Sri Bhagavan, 6 dic. 2009 Canada (Missisauga)
Traduzione a cura di Paola Eleonora Raschellà

Domanda: «Bhagavan, per favore puoi dirci come pregare?».

Sri Bhagavan: «Per favore concentratevi sulla soluzione, non sul problema. La maggior parte delle volte quando pregate vi concentrate sul problema. Vi prego di non farlo. Ad esempio, se desiderate soldi non pregate dicendo quali sono le vostre difficoltà; semplicemente dite: «Voglio questo denaro». E poi immaginate il denaro a colori in tre dimensioni e siate colmi di emozione, come se vi fosse già stato dato, è lì nelle vostre mani. Questo è il modo in cui dovete pregare, sia per i soldi o per la salute o per una relazione o qualunque cosa sia. E poi siate autentici nella vostra preghiera e pregate in uno stato positivo, non in uno stato di fallimento. La postura del corpo deve esprimere un atteggiamento positivo, i pensieri devono essere pensieri positivi. Pregate in quello stato, non in uno stato di fallimento … e vedrete come saranno belli i risultati. Io sarò con voi totalmente. Come tutti sapete, Io vi amo tutti molto molto profondamente e conosco i vostri problemi e vi aiuterò in grande stile. Quindi per aiutare Me ad aiutarvi, per favore pregate correttamente. Pregate abitualmente Bhagavan, Egli farà cose straordinarie per voi. Siate naturali con Bhagavan, Egli farà cose soprannaturali per voi. Fate tutto il possibile per Bhagavan, Egli farà ciò che è impossibile per voi.

Ricordate:
1. Focalizzate sulla soluzione, non sul problema.
2. Visualizzate ciò che desiderate in tre dimensioni.
3. Sentite che la preghiera vi è stata concessa.
4. Siate autentici e in uno stato positivo (di felicità, gratitudine).»
Fonte/pdf

SRI BHAGAVAN: HOW TO PRAY
From Skype darshan with BHAGAVAN on 6th dec. 2009 Canada (Missisauga)

Question: «Bhagavan, please tell us how to pray?».

Sri Bhagavan: «Please focus on the solution not the problem. Most often when you pray you focus on the problem. Please don’t do that. Example, if you want money don’t pray saying what your difficulties are; simply say ‘I want this money’ and then see that money in three dimensions in colour and with full emotion as though it has already been given to you; it is there in your hands. That is how you have got to pray, whether it is for money or for health or for relationship or whatever that is and then be authentic in your prayer and pray from a breakthrough state, not from a breakdown state. The body posture must be in a breakthrough state, the thoughts must be breakthrough thoughts. From that state, pray; not from a break down state. Then be authentic and pray from a breakthrough state and you will see how beautiful the results are. I will be fully with you, all as you all know I love you all very very deeply and I know your problems and I will help you in a big way. So to help ME to help you, please pray correctly. Then be authentic and pray from a breakthrough state and you will see how beautiful the results are. I will be fully with you. All as you all know I love you all very very deeply and I know your problems and I will help you in a big way. So to help ME to help you, please pray correctly. Pray ordinarily for Bhagavan; He will do extra-ordinarily for you. Be natural with Bhagavan; He will do super-natural for you. Do whatever possible for Bhagavan; He will do what is impossible for you.

Remember:
1. Focus on the solution; not on the problem,
2. Visualize what you want in three dimensions, and
3. Feel that the prayer has been granted to you;
4. Be authentic and in break-through (happy, grateful) state».

Sonia Zamparini: «Se fai un intento dalla radice (emozione, carica emotiva, trauma, ricordo emotivo …) non si realizza: è ancora grossolano, vai più in profondità. All’inizio usa la radice per andare dal bambino ferito e osserva … Respira profondamente, senti il corpo e vai più sotto. Quando fai l’intento dal SEME esso si realizza: il seme è la scelta fondamentale che il bambino ha fatto quando è stato ferito (quindi è sconosciuto alla coscienza, esso è nascosto nell’inconscio). Il bambino ha deciso che da quel momento in poi “avrebbe dimostrato lui cos’è la forza, o l’amore, o altro“. Ascolta quel seme, senti che sprigiona tanta energia (calore, lacrime …) e da quell’onda chiedi tutto, e tutto arriverà!».

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Lettera a chi sostiene l’obbligo vaccinale by Stefano Re

Lettera a chi sostiene l’obbligo vaccinale by Stefano Re Posted by Marco Marcoaldi on 16 settembre 2018 «Voglio …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi