Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Oneness University, messaggio del 15/01/2016

 

oneness-2016-01-15

Oneness University, messaggi quotidiani

Una preghiera fatta nel tuo cuore, evoca una risposta
da ogni parte del globo, e tu potrai testimoniare miracoli.
Sri Amma Bhagavan, 15 gennaio 2016

Domanda: «Bhagavan, per favore puoi dirci come pregare?».

SRI BHAGAVAN: Per favore concentratevi sulla soluzione, non sul problema. La maggior parte delle volte quando pregate vi concentrate sul problema. Vi prego di non farlo. Ad esempio, se desiderate soldi non pregate dicendo quali sono le vostre difficoltà; semplicemente dite: “Voglio questo denaro”. E poi immaginate il denaro a colori in tre dimensioni e siate colmi di emozione, come se vi fosse già stato dato, è lì nelle vostre mani. Questo è il modo in cui dovete pregare, sia per i soldi o per la salute o per una relazione o qualunque cosa sia. E poi siate autentici nella vostra preghiera e pregate in uno stato positivo, non in uno stato di fallimento. La postura del corpo deve esprimere un atteggiamento positivo, i pensieri devono essere pensieri positivi. Pregate in quello stato, non in uno stato di fallimento … e vedrete come saranno belli i risultati. Io sarò con voi totalmente. Come tutti sapete, io vi amo tutti molto molto profondamente e conosco i vostri problemi e vi aiuterò in grande stile. Quindi per aiutare Me ad aiutarvi, per favore pregate correttamente. Pregate abitualmente Bhagavan, Egli farà cose straordinarie per voi. Siate naturali con Bhagavan, Egli farà cose soprannaturali per voi. Fate tutto il possibile per Bhagavan, Egli farà ciò che è impossibile per voi.

Ricordate:
1. Focalizzate sulla soluzione, non sul problema.
2. Visualizzate ciò che desiderate in tre dimensioni.
3. Sentite che la preghiera vi è stata concessa.
4. Siate autentici e in uno stato positivo (di felicità, gratitudine).

SRI BHAGAVAN – LA PREGHIERA PUÒ CAMBIARE QUALSIASI COSA
Domanda: «Sri Bhagavan, tu stai facendo prodigi e miracoli in tutto il mondo, come facciamo noi a promuovere e a far crescere il dharma ovunque?».

SRI BHAGAVAN: Alcuni di voi dovrebbero venire in India per essere preparati a divenire trainer della Oneness. Poi, quando tornate in Francia potete trasformare tutti gli srilankesi in Diksha Giver. Poi dovete formare dei gruppi di meditazione. E tutti gli srilankesi e i tamil che abitano in Francia devono diventare diksha giver. Allora voleremo e potremo risolvere tutti i problemi; e io farò ogni cosa. Quando preghi focalizza queste tre cose. Se vuoi ricevere denaro non dire a Bhagavan che hai problemi di soldi, invece chiedi a Bhagavan: “Voglio trovare lavoro”. Metti l’attenzione sulla soluzione e non sul problema. Non dire a Bhagavan: “Sto soffrendo tanto; sono alla ricerca di una moglie o un marito da 3 anni; sto lottando tantissimo”. Questi sono tutti problemi; invece, dovete chiedere le soluzioni e dire: “Bhagavan voglio sposarmi, voglio denaro, voglio un figlio”. Menzionate la soluzione, e dite: “Voglio una casa, voglio una macchina”. Per esempio, se vuoi un milione di dollari devi visualizzarli, devi presentarmi una scena dove la cosa che chiedi è già lì; devi sentire e visualizzare che hai avuto questa cosa all’istante. Non dire: “Bhagavan fallo nel futuro o domani, oppure fra un’ora“. Visualizza che sta lì davanti a te e poi ringrazia Sri Amma Bhagavan. Per esempio, “voglio la salute e la guarigione dal cancro”. Vedi la scena a colori e non in bianco e nero. Aggiungici anche lo stato d’animo correlato. Se ti sposi, qual è la tua emozione? Ti sposi in questo momento e provi l’emozione del matrimonio. E poi ringrazia Sri Amma Bhagavan; e nel momento in cui ringrazi l’affare è fatto. Noi facciamo tutto il lavoro. E una volta che la cosa è compiuta, non continuare a pregare e pregare, poiché sarebbe di disturbo, significa che hai perso la fede quando chiedi una seconda volta. Perciò, una volta terminata la preghiera e la cosa è stata fatto nella maniera su esposta, lascia la questione ad Amma Bhagavan. Noi ci muoveremo come se fossimo pedine sulla scacchiera. È così che devi pregare. E sii sincero nelle tue preghiere. Qui viene gente che mi chiede un milione di dollari, facendomi credere che li vogliono per aiutare i poveri e fare opere di bene. Non dovreste fingere. Dovete essere autentici. Piuttosto, chiedete i soldi per costruirvi un villino, per stare bene con la famiglia. Non c’è nulla di sbagliato in ciò. Al contrario, queste è la maniera giusta di chiedere le cose; insomma, dovete essere autentici. Per esempio, c’è un neurochirurgo a Delhi, che ci ha chiesto aiuto durante un’operazione. È un chirurgo rinomato, che non ha mai sbagliato un’operazione e qualche anno fa ha operato diverse persone gravemente ferite alla testa, persone che avevano bisogno di un intervento urgente. Di solito, Amma Bhagavan aiutavano e la grazia fluiva dalle sue mani. Ma questa volta la cosa non funzionava e lui continuava a pregare: ”Amma Bhagavan, vi prego, è un uomo molto giovane, deve vivere, vi prego, aiutatemi”. Nulla. E lui continuava: “Se muore, la moglie resta vedova e i suoi bimbi ne soffriranno troppo”. Non succedeva nulla. Allora si è ricordato e ha detto: “Bhagavan non ho mai fallito una operazione, e se fallisco questa volta resterà una macchia nella mia reputazione. Ne va del mio nome“. Allora, subito, ha ricevuto l’aiuto di Amma Bhagavan e l’operazione è stata un successo. Dovete pregare in uno stato di successo in cui vedete i risultati e non in uno stato di sconfitta. Un altro esempio: una volta il proprietario di una cartiera partì per la Cina per fare affari. Perse il passaporto, i suoi documenti, il cellulare e tutti i soldi e ogni
cosa che aveva nella borsa; non sapeva parlare la lingua del posto, perciò era molto spaventato. E con questa paura cominciò a pregare, ma invano. Ma poi si ricordò della stato d’animo di soluzione del problema come lo aveva spiegato Bhagavan. Perciò, cambiò la sua postura, cambiò il suo stato d’animo e i suoi pensieri. E di colpo si vide arrivare una ragazza cinese che parlava inglese e gli offrì il suo aiuto e lo accompagnò alla stazione di polizia. Lì gli dettero dei documenti per la sua permanenza in Cina ma gli chiesero anche di portarli alla sua ambasciata per avere un nuovo passaporto per tornare in India. La ragazza cinese lo condusse anche all’ambasciata e lo aiutò in ogni modo possibile. Al ritorno venne di filato al tempio della Oneness per ringraziare Bhagavan che gli aveva mostrato lo stato d’animo di risoluzione e come pregare in questo stato d’animo.

SRI BHAGAVAN – LA PREGHIERA È LO SFORZO DELL’UOMO PER AVVICINARSI A DIO
Domanda: «Bhagavan, molte persone chiedono tanti doni e Amma e Bhagavan li accontentano con compassione. Come si fa a farlo accadere?».

SRI BHAGAVAN: In realtà non è molto difficile per Me concedervi un dono. Supponi di volere un’auto, tutto ciò che faccio Io è immaginare un’auto. Questo è tutto. Ma il problema è che devi essere in una certa condizione per riceverla. La prima cosa è l’impotenza. Purtroppo, la maggior parte di voi non è in uno stato di impotenza. Pensi, “Va bene, posso farlo io”. Devi aver molto chiaro che ovunque tu puoi fare le cose da solo, Io non ti aiuterò. Supponiamo che tu abbia il mal di testa. Puoi andare in un negozio, comprare una pastiglia e star bene. Io non ti aiuterò. Ma se non c’è nessuno ad aiutarti, allora farò la guarigione. La mia grazia può arrivare in molti modi. A volte ti darò i soldi per andare dal medico. Altre volte potrebbe essere necessario andare in un ambulatorio e Io sarò lì a darti la Grazia. Posso anche curarti semplicemente senza alcun trattamento di sorta. Se puoi farlo da solo, perché dovrei aiutarti? Ma ci sono situazioni in cui devi essere aiutato. Ma tu non rinunci così facilmente. Preghi Me, ma segretamente hai i tuoi piani. Tu sei disperato piuttosto che impotente. Continui a preoccuparti, pensando a come (il problema) sarà risolto. “Sarà risolto? Cosa dovrei fare? Bhagavan può farlo? Se sì, come farà a dare la grazia e sarà Bhagavan ad inondarmi di Grazia?Tanti pensieri offuscano la tua mente. Parli continuamente con te stesso e sei teso, anche se stai in piedi di fronte a Me o mi stai pensando. Non ti arrendi. Facciamo un esempio. C’era un devoto a Madras. Voleva 10.000 rupie molto urgentemente e non c’era assolutamente modo attraverso il quale avrebbe potuto ottenere i soldi. Egli disse: “Amato Maestro, lascio a Te. Se mi vuoi aiutare, mi aiuti; altrimenti sono finito. Ma io sono pronto a tutto. Spetta a Te ora”. Non ha fatto nessuno sforzo tranne la resa, tutti i suoi sforzi erano finiti. Ora potevo aiutarlo perché lui dipendeva completamente da Me. C’era un altro devoto di Besant Nagar (Chennai) che non lo conosceva. In sogno, gli ho mostrato il devoto che voleva i soldi (con nome e indirizzo), e gli ho chiesto di inviargli il denaro. Questa persona ha preparato una busta e l’ha inviata all’indirizzo indicato. Tuttavia, quando le persone non si arrendono, Io non posso aiutarle. Ricorda, la resa non significa che devi diventare il mio servo. Significa mettere da parte la mente, che è il disturbo di base. Si tratta di un processo interiore. Quando sei capace di arrenderti, sei impotente, non è difficile per Me inondarti di Grazia. L’altra cosa è: quello che vuoi deve giungere dal tuo Cuore. Diciamo che ti piace avere una bella auto perché ti diverti andarci in giro. Soddisferò immediatamente il tuo desiderio. Ma, se il desiderio di un’auto nasce dal fatto che il tuo amico ce l’ha o perché vuoi metterti in mostra, allora non ho intenzione di aiutarti. È meglio che lavori sodo e te ne compri una da solo. Quindi bisogna verificare se è il tuo cuore che la vuole o se è la tua Mente che brama per essa. Molti anni fa, un ragazzo che voleva diventare medico andò a un colloquio per un posto come medico, ma fu respinto. Questa era stata la sua passione fin dall’infanzia. E purtroppo, anche se aveva ottenuto buoni voti negli esami di qualifica, non era stato selezionato. Così, lui e suo padre stavano tornando a casa in treno. La persona seduta di fronte a loro si informò come mai il ragazzo era così depresso. Quando il padre gli raccontò il motivo, disse: “Non preoccuparti, sarai un medico”. Il padre e il figlio pensarono che lui stesse solo consolandolo. Pochi giorni dopo, quando andò ad un colloquio, l’intervistatore era la persona che avevano visto in treno. Egli diede al ragazzo il posto e il ragazzo successivamente divenne il preside della Stanley Medical Hospital a Chennai. Egli fu un famoso medico. Così, il desiderio del cuore portò quell’uomo sul treno ed egli ottenne il posto. Questo medico fu così grato a Dio che servì la gente per tutta la vita. Quindi, darò Grazia a chi vuole qualcosa dal proprio cuore. La Grazia non può arrivare se si vuole qualcosa per paragone, invidia, avidità, ecc.

Oneness Awakening Course (per diventare Diksha Giver) a Borgosesia (Vc)
Un corso per ottenere uno stato di unione sia con il mondo interiore, sia con quello esteriore

Sabato 23 e Domenica 24 Gennaio 2016 – Iscrizioni entro il 22 gennaio 2016

8 Passi verso il proprio Risveglio Interiore

oneness-awakening-course-image-1-660-330

CLICCA QUI PER LE INFO COMPLETE

https://www.youtube.com/watch?v=xFailfKCICI

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

Borgosesia (Vc): Invito alle Sri Kalki Amma Bhagavan Sacred Chambers

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Valerio Malvezzi: il discorso del secolo. Tutte le vostre maledette colpe

Valerio Malvezzi: il discorso del secolo «Tutte le vostre maledette colpe» Valerio Malvezzi si rivolge …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi