Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Oneness University, messaggio del 05/03/2016

oneness-2016-03-05

Oneness University, messaggi quotidiani

Il passato e il futuro non esistono; quello che esiste è solo il Qui e Ora.
Sri Bhagavan, 5 marzo 2016

Interferenza della mente
Mente, pensieri e “Qui e Ora

Domanda: «Come interferisce la mente con la nostra esperienza?».

Sri Bhagavan: «Voi non fate esperienza della realtà perché la vostra mente interferisce continuamente. Nella realtà non ci può essere sofferenza, perché quando fate esperienza della realtà così come è c’è solo gioia, beatitudine e amore, non importa cosa stia accadendo. La mente critica e commenta continuamente. La mente non è nient’altro che il flusso del pensiero. Il pensiero è misura: confronta ieri con oggi, oggi con domani, quella persona con qualcun’altro. Continuamente la mente confronta e commenta. Il pensiero è uno strumento di misura. Per esempio, c’è qui un vaso. Voi siete portati a guardare questo vaso misurandolo in termini del suo colore, forma o misura. Ma se volete andare ad un livello più profondo dove fate esperienza delle cose così come sono, allora il pensiero si deve fermare. Il pensiero viene dal passato, e il passato è memoria, e la memoria è morta. In questo modo la morte fluisce attraverso di voi. Mentre state bevendo un caffè dovreste semplicemente bere quel caffè. Perché mai dovreste pensare al commento della partita di cricket o al punteggio? Dovreste semplicemente essere nell’azione di bere quel caffè. Se foste davvero morti psicologicamente al passato e al futuro, se foste morti ad essi, allora vivreste nel presente. C’è una grande gioia e beatitudine qui nel presente. La mente non è nient’altro che il flusso dei pensieri. Non potete concepire la mente senza i pensieri. L’unico modo in cui potreste diventare liberi dalla mente è osservandola molto da vicino. Se continuate ad osservare la mente in un modo molto amichevole, senza giudicare, condannare o commentare, presto diventerà molto debole e lentamente diventerà sempre più quieta. Quello sarà il momento in cui tutta la sofferenza completamente finirà. Non ci sarà nient’altro che gioia e amore nella vostra vita.  Gioia Incondizionata e Amore Incondizionato. Potreste essere un mendicante. Potreste essere un lebbroso, ma quello che ci sarà gioia incondizionata. Questa gioia non dipende da ciò che state ottenendo o ciò che state guadagnando o ciò che state perdendo. Semplicemente è là. Potreste essere chiunque. Potreste essere l’uomo più potente del mondo, l’uomo più ricco del mondo, ma non potete avere questa gioia incondizionata, questo amore incondizionato a meno che non facciate esperienza della realtà così come è. Allora ci sarà amore sia nei riguardi del re sia nei riguardi del mendicante allo stesso modo  perché non c’è pensiero. Tutto questo è davvero possibile da raggiungere. Il risvegliato non lotta più con la mente. Quando questa lotta è finita, non vi sarà più spreco di energia. E l’energia risparmiata si manifesterà in interessamento per gli altri, in amore nelle relazioni; come efficienza e creatività nel lavoro. In poche parole, davvero inizierete a fare esperienza della vita».

Trascrizione della traduzione vocale di Miro, a cura di Beatrice.

Question: «How does the mind interfere with our experience?»

Sri Bhagavan: «You do not experience reality because your mind is all the time interfering. In reality there can be no suffering, because when you experience reality as it is there is only joy, bliss and love, no matter what it is. Mind is all the time criticizing and commenting. Mind is nothing but the flow of thought. Thought is measurement. It compares yesterday with today, today with tomorrow, him with somebody else. All the time it is comparing and commenting. Thought is an instrument of measurement. For example, there is a vase. You must look at this vase not be measuring it in terms of its color or size, or shape. But if you want to go a level where you’ll experience things as they are then thought itself must stop. Thought is from the past, and past is memory, and memory is dead. So death is flowing through you. When you are drinking coffee you should be drinking coffee. Why should you think about the cricket commentary or the score? You should be drinking coffee. If you have truly died to the past and to the future psychologically if you have died to them, then you would live in the present. There is great joy and bliss there. The mind is nothing but the flow of thoughts. You cannot conceive of a mind, without thoughts. The only way you could become free of the mind is to closely watch it. If you keep watching mind in a very friendly way without judging, condemning or commenting, it soon becomes very weak and slowly becomes quieter. That’s when completely all suffering ends. There’s nothing but joy and love in your life. Unconditional joy and Unconditional love. You could be a beggar. You could be a leper, but you’ll have unconditional joy. This joy does not depend on whatever you are gaining or whatever you are losing. It is just there. You could be anybody. You might be the world’s most powerful man, the world’s richest man, but you would not have this joy and unconditional love unless you experience reality as it is. There would be love towards the king as well as the beggar because there is no thought. So all this is possible to achieve. Awakened one no longer struggles with the mind. When the fight is gone, the energy will not be wasted. The energy reserved will manifest as concern for others, and love in relationship; as efficiency and creativity in the work. In short, you will start experience life».

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Lettera a chi sostiene l’obbligo vaccinale by Stefano Re

Lettera a chi sostiene l’obbligo vaccinale by Stefano Re Posted by Marco Marcoaldi on 16 settembre 2018 «Voglio …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi