Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Oneness Awakening Course a Borgosesia (Vc)

oneness-awakening-course-image-1-660-330

 

Oneness Awakening Course a Borgosesia (Vc)
Aggiornamento articolo più recente: 25/01/2016

Sede: Borgosesia (Vc), la location verrà comunicata direttamente agli iscritti
Data: Sabato 23 e Domenica 24 Gennaio 2016
Orari: Sabato dalle 8,30 alle 19,00 circa; Domenica 24 dalle 9,00 alle 19,30 circa
Chiusura iscrizioni: Venerdì 22 gennaio 2016
Advanced Trainer RisvegliatiDanilo PerolioFabrizio Garro
Costo partecipazione (contributo organizzativo):
Contatti organizzativi:
Danilo:    diinabandhu2014@gmail.com Cell. +39 338.3468310

Fabrizio: fabrizio.om13@yahoo.it Cell. +39 339.4857420
Pasti liberi con possibilità di convenzione

Album fotografico evento

COSA PORTARE PER IL CORSO:

  • Tappetino personale per sdraiarsi
  • Cuscino
  • Coperta o plaid
  • Calze pesanti (in sala si sta a piedi scalzi)
  • Bottiglietta d’acqua
  • Blocco appunti con penna

Sri Bhagavan: «Fino a quando voi non avrete una relazione molto buona con i vostri genitori e i vostri antenati, la vostra connessione con il vostro Divino non migliorerà. Questa è la chiave. L’altra cosa è che voi dovete provare a parlare il più possibile con il vostro Divino. Anche se non lo vedete, o se non lo sentite rispondere, dovete continuare a parlargli, specialmente chiedergli aiuto. Lentamente vedrete il Divino rispondere alle vostre preghiere, alle vostre richieste. Se vi sembra che ci sia poco progresso in questo rispondervi, comprendete che ciò dipende da come voi avete progettato, costruito il vostro Divino. Il Divino in sé stesso è senza forma, prenderà qualsiasi forma voi vogliate che prenda. Esso, in se stesso, non esibisce, non mostra alcuna qualità. Mostra le qualità che voi gli assegnate. Questa è la ragione per cui vi diciamo: “Create il vostro Divino”. Che il Divino ci sia, non dipende da voi. Ma il modo in cui vi risponde, dipende da voi. E’ tutto nelle vostre mani».
Trascrizione della traduzione vocale di Miro

Nota collegata: Sabato 23 gennaio 2016, anche a tale scopo (ma non solo), durante il corso faremo un potente processo di guarigione interiore, proprio riferito alla nostra relazione con i genitori (viventi o defunti – naturali o adottivi – o figure surrogate). Sarà il primo di 3 processi sulle relazioni. Il secondo sarà sui figli o sul nostro bambino/a e domenica 24 gennaio riguarderà la relazione con il partner. Al momento siamo in 32 iscritti al corso. Spero che in questi ultimi giorni anche altri (nuovi o ri-partecipanti) comprendano (o ricordino) quanto è bello, utile e potente questo corso e si iscrivano al più presto. La palestra é grande … stanno finendo le sedie. Questo corso è puro amore divino che ci parlerà, ci condurrà, ci migliorerà, ci trasformerà’, e ci accompagnerà sempre nelle nostre vite quotidiane, in quanto potremo avere la Grazia di diventare canali dell’energia Divina Diksha. Chi lo è già sarà un canale più limpido e più potente. Queste occasioni capitano raramente. A Borgosesia é la prima volta. La prossima? Ci sarà? Se ci sarà: quando? Non prima di un anno o due.

Sri Bhagavan: “Unless and until you have a very good relationship with your parents and your ancestors your connection with your divine would not improve. That is the key. The other thing is you must try to talk as much as possible with your divine. Even if you do not see your divine or you do not see your divine responding you must still continue to talk and especially ask for help. Slowly, you would see the divine responding to your prayers, to your requests. And if you go little you must see your divine, it depends upon how you have designed your divine. The divine itself is formless. It will take whatever form you want it to take. It by itself does not exhibit any quality. It exhibits qualities you ascribe to it. That is why we say, ‘create your divine’. The divine is there it does not depend on you but how it would respond to you depends on you. It is all in your hands”.

HAI REALMENTE INTENZIONE DI FARE DEL MONDO UN POSTO MIGLIORE? …

Sri Bhagavan: «… Se avete realmente intenzione di fare del mondo un posto migliore, migliorate voi stessi. Se intendete veramente vivere in un mondo che è senza violenza, lavorate per eliminare questa violenza dentro di voi. La pace, che è proiettata come ideale da qualche grande organizzazione, è una necessità, è un bene, ma non può mai essere la soluzione reale. La soluzione reale e ultima, risiede sempre nell’individuo. Se ciascuno di noi scegliesse di vivere in pace, il mondo sarebbe un luogo di pace». … Questo è ciò che Bhagavan disse ai bambini quella sera. …

OAC – Perché siamo qui, oggi? (Al Oneness Awakening Course). Siamo qui per poter crescere! Potremmo crescere, come esseri umani, non solo con la capacità di vivere in pace, vivere felici con noi stessi, ma anche con la capacità di creare un mondo migliore; perché un essere umano felice, sicuramente crea un mondo felice. Un essere umano infelice crea un mondo infelice. La felicità, la ricerca della felicità quindi non è dopotutto così egoista.

Molto spesso, di fronte a una crisi, a un problema importante, ci sentiamo impotenti e non riusciamo a trovare una soluzione per risolverlo. Questo accade perché siamo come quel signore che assurdamente cercava le chiavi di casa che aveva smarrito sotto la luce di un lampione per vederci meglio, incosciente del fatto che, però, le aveva perse da un’altra parte, dove la luce non c’era. Quello che accade ogni giorno è che la maggior parte delle persone cerca la soluzione nel posto sbagliato, perciò è assolutamente impossibile trovarla. Cerchiamo la soluzione nel mondo esteriore, quando le cause e le soluzioni dei problemi si trovano dentro di noi, nel nostro mondo interiore. Un insegnamento base della Oneness dice che “Il mondo esteriore è un riflesso del mondo interiore”. QUESTO CORSO DI DUE GIORNI, E’ UN VIAGGIO INTERIORE, un percorso che vi porterà dentro di voi, per aiutarvi a scoprire le risposte alle vostre domande ancora insolute. Non è soltanto questo, è molto più di questo. IN QUESTO CORSO vi insegneremo alcuni dei principi che governano la vita, ovvero alcune leggi che governano i processi dell’Universo non fisico, o Spirituale, e faremo dei processi di trasformazione, relativamente al programma inconscio che si forma dai 6 anni di età in poi. Comprendendo e applicando questi principi otterrete CHIAREZZA nella vostra vita attuale, e sarete facilitati nel trovare le SOLUZIONI ALLE SFIDE che essa vi presenta. … questo è solo l’inizio … il corso vi offrirà molto altro ancora, vi condurrà per mano verso la via del risveglio e della realizzazione. Soprattutto vi permetterà di diventare Diksha Giver, canali dell’energia del Diksha, che potrete utilizzare quando vorrete per voi stessi, per i vostri cari, per ogni situazione, in ogni momento della vostra vita. Due giorni speciali che investirete per migliorare molti aspetti della vostra vita, iniziando dalla relazioni più vicine e più importanti. Un’occasione da non perdere assolutamente.

Oneness Awakening Course (per diventare Diksha Giver)
Un corso per ottenere uno stato di unione sia con il mondo interiore, sia con quello esteriore

8 Passi verso il proprio Risveglio Interiore

golden-ball-sfera-dorata-universe-universo

Durante l’Oneness Awakening Course, i partecipanti attraverso gli 8 passi del corso, ricevono una serie di insegnamenti, imparano potenti e  antiche forme di meditazione che hanno radici antiche di migliaia di anni, e che sono state tramandate da Maestro ad Allievo attraverso i secoli. Tecniche progettate per preparare sia il corpo fisico, sia il corpo sottile a ricevere l’energia del Diksha.

L’obiettivo del Diksha è aiutare l’essere umano a crescere spiritualmente, per far fiorire il cuore, sperimentare stati profondi di quiete e di pace necessari per il proprio risveglio. L’Oneness Awakening Course porta ad ottenere uno stato di unione sia con il mondo interiore, sia con quello esteriore, iniziando così; un processo di risveglio e di riscoperta della parte più profonda.

E’ un viaggio vivificante nella propria vita e relazioni, per sanare e riunire le parti divise di se stessi verso un’esperienza maggiore di amore, gioia e senso di collegamento con gli altri. Si può giungere a stati permanenti di profondo silenzio, pace interiore e gioia, attivando un profondo processo di espansione della coscienza.

Oneness Awakening Course è un seminario teorico-esperienziale intensivo di due giorni, condotto da uno o più trainer risvegliati che faciliteranno i partecipanti in un percorso di profonda guarigione e di crescita interiore.

La meravigliosa energia del Diksha (Benedizione Divina) ti accompagnerà e ti sosterrà durante tutto il processo, donandoti infine, grazie a un potente processo meditativo, l’iniziazione a Diksha Giver.

Le porte della tua interiorità si apriranno al Divino Sé Superiore e la tua vita potrà, finalmente, cominciare a fiorire.

Condivisione della testimonianza di Massimo, partecipante al corso per diventare Diksha Giver che abbiamo tenuto nell’aprile 2014 a Pettenasco, presso l’Hotel “L’Approdo”, ricevuta il 16 maggio 2014.

«Quello che è accaduto dall’esperienza per diventare Diksha Giver è stato come un lasciarsi riempire di immensa beatitudine vibrante, viva, agente dentro di me come un fulmine di luce e di apertura infinita. Ne è scaturita subito un’immensa gratitudine, così grande che le lacrime scaturivano dal cuore unendosi a impulsi di gioia, di gioia infinita … questa energia Divina abitava in me. Senza che nulla io dovessi fare abitava e agiva in me. Provavo un tale amore per i trainer che si stavano dedicando a noi che, a volte, mi trovavo con le lacrime a risuonare con le loro emozioni di immensa gratitudine. E’ stato il tempo a farmi vedere quali miracoli poteva compiere il Diksha. Nei primi 7 giorni la notte è stata occupata da sogni nei quali la presenza dell’esperienza Diksha era stabilmente presente, a tal punto da svegliarmi spesso con Bhagavan e Amma presenti ma, soprattutto, tutti i 5 giorni non ho smesso di cantare nella mia mente il Moola Mantra …. era così insolito e così piacevole da vivere proprio in una continua beatitudine. Una tale gioia riempiva tutto, così che tutto, anche i colori, sembravano più vivi e nelle relazioni un’onda di compassione dominava e rendeva profondo l’ascolto dell’altro …. Nel mio percorso personale altre esperienze mi stanno portando nel profondo ma sento che è stato proprio il Diksha a scardinare delle rigidità e, come chiavi dorate, ha permesso a quello che c’è di uscire, tanto che mi sono ritrovato a comprendere improvvisamente che tutta la mia vita si era basata su una semplice illusione. Di colpo mi sono trovato non più in me ma fuori da me, ad osservare la mia vita … Ero totalmente nel vuoto, senza più senso e significato: un’intera vita d’illusione. E tanta compassione è nata nel cuore. Potevo continuare ad esistere senza darmi un senso con la mente, semplicemente esistere. Questa condizione è stabile e tutto si svela per quello che è, senza inganni. Dando il Diksha agli altri a volte mi sento una sfera di luce dorata tra le mani e la vedo nella testa delle persone a cui passo questa benedizione. Abbiamo fatto il Diksha a nostra figlia in America e nel giro di pochi giorni ha cambiato qualità, si è elevata a comprensioni più profonde sulla sua vita. Le mie giornate iniziano con la gratitudine e finiscono con la gratitudine, in un continuo Moola Mantra che non mi abbandona quasi mai. Anche il campo famigliare si è inaspettatamente mosso, a volte con forza notevole; non sempre gli eventi sono piacevoli ma, dopo un po’ di tempo, restando aperti, si scopre che dono sono per noi.
Bhagavan e Amma sono stabilmente residenti nel mio cuore insieme a tutta la famiglia dell’umanità. Grazie Grazie Grazie».
Massimo

Condivisione della testimonianza di Maria Gioia
Il mio Awakening Course per diventare Deeksha Giver
(Pettenasco, 25/26 aprile 2014)
Ricevuta il 19 giugno 2014

Grazie, Maria Gioia per aver condiviso con noi questa significativa esperienza.

«Dopo l’Iniziazione a Deeksha Giver, 25/26 aprile 2014, ricevuta al corso di Pettenasco, mi sono fermata qualche giorno in più del previsto sul posto: sentivo la necessità di stare sola con me stessa. Avrei voluto dare il Deeksha a tutti ma non mi era possibile. Allora lo davo al Lago, alle piante, agli animali a me stessa. Preciso che sono Iniziata da tanti anni alla Luce (1996), ed è stata la mia salvezza. Anche allora volevo dare la Luce al mondo intero, ma il mondo non la voleva; i miei famigliari mi hanno “bandita”, pensavano fossi diventata pazza (che fatica)!

L’’ultimo giorno “per caso” sono andata a Messa e, alla fine della funzione, ho avuto modo di parlare con un Prete Cattolico entrando in sintonia e instaurando una buona comunicazione con lui. Mi ha posto molte domande sul perché ero a Pettenasco. Ho cercato di trovare le parole più giuste: “è un prete“, pensavo.

Alla fine mi sono scusata per averlo disturbato con il racconto di così tante cose … Lui mi ascoltava senza replicare e, a un certo punto, sorridendo mi rispose: «No. Ha fatto bene, mi detto tante cose davvero belle … anzi, grazie! Dovrebbe sempre raccontare cose belle alle persone: ne hanno bisogno. Lei mi ha riempito il Cuore, grazie ancora». Mentre stavo per salutarlo e ringraziarlo ancora una volta, all’improvviso mi sono sentita di chiedergli: «Posso darle un Deeksha?» Egli mi rispose sorridendo: «Sì, certo. Grazie». Chiuse gli occhi e mi permise di mettergli le mani sulla testa. Non riuscivo a crederci! Ho dato il mio primo Deeksha a un Prete Cattolico?. Meravigliosa esperienza.

In Cuor mio ero “orgogliosa” di tanta Grazia. Siccome trasmetto la Luce dal 1996, me sono esaltata dell’accaduto. A dire il vero, in quel momento non pensavo ad AmmaBagvan, piuttosto ero col pensiero alla mia precedente niziazione alla Luce. In Cuor mio mi sentii ingrata e chiesi scusa.

La notte stessa ho avuto un sogno, nel quale AmmaBagvan mi dicono: «Devi sapere che questa è Luce Deeksha, non è Luce “normale”». Intuitivamente mi stavano facendo comprendere che la mia esperienza precedente all’iniziazione al Deeksha era per quel periodo storico, era per la mia crescita. Adesso c’è questa potente Nuova Energia di Risveglio!

Tengo a precisare che da qualche tempo chiedevo al mio Dio di poter fare un corso di Reiki, oppure qualcosa d’altro per amplificare la trasmissione della Luce. Niente da fare: il Reiki non è mai stato per me. Dopo la morte di mio figlio Robert è come se mi si fossero un po “ristretti i canali”; non so come esprimerlo altrimenti.

Un certo giorno, leggo Danilo Perolio, che conosco da tantissimi anni. Danilo proponeva il corso di Deeksa a Pettenasco; ne sono stata attratta da subito, decidendo di partecipare. Così è stato! Aggiungo anche che in un certo periodo della mia vita mi sono allontanata dalla Chiesa cattolica per oltre 20 anni. Adesso, invece, tutto è Uno! La mia nascita spirituale è avvenuta con Kryananda, Yogananda, e l’india più in generale. Adesso, come dire … ecco il mio ritorno alle origini!

Non potrò mai ringraziare abbastanza me stessa (il mio Dio) per la tenacia, la perseveranza, l’Amore e tanta, tanta pazienza per farmi comprendere che io e Lui siamo Uno: ora lo so … ma … non sono ancora soddisfatta. Desidero entrare sempre più nel Risveglio della Coscienza. Desidero potere davvero dedicare tutta me stessa in modo più … “Libera … Mente Serva” (Danilo, rubo da te). Grazie mille mille mille … Desidero entrare, anzi, ESSERE quell’Amore incondizionato totale, senza vendere niente, soltanto Donare … come è giusto che sia. I Doni vanno Donati!». Maria (Gioia) Freccia

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

Borgosesia (Vc): Invito alle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Un popolo è libero quando è proprietario della moneta

Un popolo è libero quando è proprietario della moneta MARTEDÌ 15 MAGGIO 2018 Pubblicato da Angelo …

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi