Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Oh uomo … La torta, l’ha portata Lui!

Oh uomo … La torta, l’ha portata Lui!
Una metafora della vita, per riflettere sulle nostre priorità quotidiane.

TUO PADRE, DIO!
Associazione SaraS, 22/7/2010

Quando ti sei svegliato questa mattina, come sempre ero lì ad attenderti, ti ho osservato, ti ho sorriso ed ho aspettato pazientemente, nell’attesa che tu mi rivolgessi la parola, anche solo poche parole, magari chiedendo la mia opinione, o ringraziandomi per qualcosa di buono che era accaduto ieri nella tua vita.

Ma ho visto che eri molto preoccupato a cercare il vestito da metterti per andare a lavorare.

Ho aspettato ancora, mentre correvi su e giù per la casa, mi sono seduto accanto a te mentre mangiavi qualcosa in fretta, io sapevo che avresti avuto il tempo, anche solo qualche minuto, per dirmi: “ciao”.

Ma eri troppo occupato per accorgerti di questo mio piccolo ma profondo desiderio.

Per questo anche oggi ho acceso il cielo per te, l’ho riempito dei profumi della vita, dei colori della natura e dei dolci canti degli uccelli per vedere se così mi ascoltavi.

Ma tu sei uscito di casa frettolosamente, a stento hai guardato il cielo per vedere che tempo faceva e non hai fatto caso a tutta la meraviglia che anche oggi ho elargito per te.

Ti ho osservato mentre ti dirigevi al lavoro, la tua mente era così piena e disordinata che a stento riuscivo a leggere cosa di logico vi fosse, quindi ti ho aspettato pazientemente tutto il giorno.

Con tutte le cose che avevi da fare, suppongo che non hai potuto trovare il tempo per dirmi qualcosa, qualche piccola cosa.

Al tuo rientro ho visto la tua stanchezza, così ho fatto scendere la pioggia dal cielo, un po’ d’acqua, ho pensato che togliesse dalla tua persona un po’ di stress accumulato durante il giorno.

Pensavo di farti piacere, così tu avresti pensato per qualche istante a me, ma ti sei infuriato ed hai offeso il mio nome.

A volte, non so come comportarmi con te, cerco di farti star bene, ma sembra che tu fugga la mia felicità.

Eppure desideravo che tu mi parlassi, c’era ancora così tanto tempo … prima che finisse il giorno.

Dopo hai acceso il televisore, ti ho aspettato pazientemente seduto innanzi a te senza mai togliere lo sguardo dal tuo viso così spento, poi hai cenato, hai scambiato qualche parola con la tua famiglia,  ma a me non hai rivolto la parola, né il tuo pensiero.

Ho notato la tua stanchezza, ho compreso il tuo desiderio di silenzio e così ho oscurato lo splendore del Cielo,  ho azzittito tutte le creature del giorno per farti piacere, ho riempito di stupende stelle il manto della notte
ed ho posto come regina la luna nel cielo per rischiarare la notte, in verità tutto questo era così bello, ma tu non eri interessato a vederlo.

Adesso è il momento che ti prepari a dormire, penso che tu sia così stanco che qualsiasi pensiero diventa pesante come un macigno, saluti la tua famiglia, sei caduto sul letto e ti sei addormentato quasi subito.

Allora ho accompagnato il tuo sonno con la musica della mia Creazione, con la luce del mio Amore, ma forse neppure di questo ti sei accorto, eppure io sono sempre qui per te.

Ho più pazienza di quanto tu possa immaginare.

Mi piacerebbe insegnarti ad avere pazienza anche con gli altri.

Ti amo così tanto che ogni giorno aspetto una preghiera, tutto quello che creo è solo per te e tu non te ne accorgi.

Tra poco ti sveglierai di nuovo in questo mio giorno, in questo mio amore, ancora una volta io sono qui e aspetto, non chiedo altro che poterti amare immensamente, sperando che oggi tu possa dedicarmi un po’ di tempo.

Buona giornata figlio mio.

Tuo Padre, Dio!

Fonte del testo
preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Il pensiero di Tiziano Terzani sull’economia

Il pensiero di Tiziano Terzani sull’economia Testo del video trascrizione di diinabandhu sevananda per liberamenteservo.com …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi