Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

«MA PERCHÉ NO?». Risponde il Giudice FERDINANDO IMPOSIMATO

«MA PERCHÉ NO?».
Risponde il Giudice FERDINANDO IMPOSIMATO

LA GRAVITÀ DELLA SITUAZIONE, CHE TUTTI I CITTADINI
DEVONO CAPIRE PRIMA DI ANDARE AL VOTO.

Giudice FERDINANDO IMPOSIMATO
Presidente Onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione
In altra occasione ebbe a dire che questa RIFORMA è un COLPO DI STATO

Intervistatrice: «Ma perché no?».

In sintesi i punti focali della risposta del Giudice Ferdinando Imposimato:

  1. [ANTI DEMOCRATICA] Perché si tratta di una riforma che va CONTRO la democrazia, la libertà e l’uguaglianza dei diritti sociali. [… omissis …].
  2. [MENZOGNA SUL RISPARMIO] La questione RISPARMIO è UNA BALLA COLOSSALE, perché si tratta di 60/milioni mentre ci sono ben 23/MILIARDI che vengono sperperati per effetto delle società partecipate. [… omissis …] Stipendi favolosi, mega-galattici che vengono dati ai FUNZIONARI DELLA RAI che non fanno assolutamente niente, e che hanno tolto la libertà e il pluralismo dell’informazione. L’informazione è concentrata nelle mani di una sola persona. Tutto questo grazie alla gestione monopolistica del potere (ndr: leggasi attualmente Matteo Renzi).
  3. [DITTATURA PRESIDENZIALE] Io credo che una cosa di questo genere ci porterebbe SICURAMENTE verso una DITTATURA, e verso un GOVERNO CONTROLLATO da un GOVERNO MONDIALE. Io vorrei sapere chi ha “suggerito” al presidente riformatore di fare QUESTA riforma [… omissis …].
  4. [POTERI OCCULTI, NWO (Nuovo Ordine Mondiale) E BILDERBERG] Dietro questa riforma, noi vediamo dei POTERI “DIVERSI” da quelli che appaiono, cioè dal Parlamento, dal Governo, dai Cittadini. CI SONO POTERI ESTERNI, e allora questa cosa ci deve PREOCCUPARE NOTEVOLMENTE.
  5. [REPUBBLICA PRESIDENZIALE] Qui si vuole fare una Repubblica PRESIDENZIALE, si vuole fare un premierato che tolga i poteri ai cittadini e al Parlamento. Questo per consentire a questi POTERI FORTI, che sono il GRUPPO BILDERBERG, tanto per essere chiari. Che sono questi poteri che ormai esistono da anni e che sono COINVOLTI anche in ATTENTATI TERRORISTICI. Io ho trovato un documento importante; nel 2013 mi è stato consegnato da Gerardo d’Ambrosio [… omissis …] in cui si parla del TERRORISMO e del GRUPPO BILDERBERG. Questo gruppo Bilderberg è stato presente in Italia DA SEMPRE. Secondo le mie indagini è ancora presente, perché chi è che ha scelto “questo signore” (ndr: Matteo Renzi) per fare il Presidente del Consiglio? [… omissis …] All’improvviso ci vediamo presentare un “personaggio” che ha dimostrato di essere INCAPACE.
  6. [REPUBBLICA PRESIDENZIALE IN AMERICA] Quindi noi ci preoccupiamo perché non crediamo nella Repubblica Presidenziale. Vediamo quello che accade in America. [… omissis …] Il Presidente degli Stati Uniti, Bush, ci ha portati alla guerra in Iraq, poi ha detto «Mi sono sbagliato!». Mi sono sbagliato? Tu hai procurato milioni di morti e una crisi economica mondiale di questa portata, e dici «Mi sono sbagliato»? [… omissis …]
  7. [CONSAPEVOLEZZA] Noi dobbiamo sapere CON CERTEZZA quello che sta accadendo.
  8. [DEMOCRAZIA] La democrazia è trasparenza e controllo.
  9. [CONOSCENZA] Quindi, senza sapere chi sta dietro questa riforma, non mi interessa la persona, io voglio sapere chi … io lo so … c’è questo GOVERNO MONDIALE INVISIBILE e presente nella nostra democrazia da decenni.
  10. [RIFORMA] È una riforma che NON AIUTA I CITTADINI, perché va CONTRO GLI INTERESSI DEI LAVORATORI. L’abbiamo già visto con le Leggi che sono state fatte (Sblocca Italia, Jobs Act, Legge contro i Professori …).
  11. [RAI] I professori guadagnano 29/mila euro all’anno, mentre il presidente della RAI guadagna 600/mila euro. all’anno. Ora si può mettere un professore con un presidente della RAI che non ha né arte né parte, che sta lì a fare i comodi del Governo, non a consentire la conoscenza dei fatti e delle notizie a tutti i cittadini. Noi non sappiamo niente dalla televisione, tutti questi signori che stanno in televisione guadagno degli STIPENDI che sono IPERBOLICI [… omissis …].
  12. [DANNI DELLA RIFORMA] Una riforma di questo genere consentirebbe prima di tutto di CANCELLARE GLI ORGANI DI GARANZIA. La Corte Costituzionale diventa un ORGANO DELLA MAGGIORANZA. Di CANCELLARE IL CONSIGLIO SUPERIORE e quindi la possibilità di controllare i magistrati. Poi consentirebbe di eleggere il Presidente della Repubblica senza la partecipazione dell’opposizione; basta una maggioranza semplice. TUTTE COSE CHE SONO UNO STRAVOLGIMENTO DELLA COSTITUZIONE [… omissis …].
  13. [I CITTADINI DEVONO CAPIRE] Quello che sta accadendo, È UNA COSA COSÌ GRAVE, COSÌ SCONVOLGENTE, che se dovessimo commettere l’errore di avallare una riforma di questo genere (ndr: votando SI), che TOGLIE I DIRITTI ai Parlamentari, ai Cittadini, alle Opposizioni, di poter far valere le proprie ragioni, CHE TOGLIE IL DIRITTO al lavoro, allo studio, alla pace, alla giustizia. Con la riforma è addirittura prevista la possibilità che CON UNA SOLA CAMERA SI DICHIARI LA GUERRA, ma la Camera è controllata direttamente dal Presidente del Consiglio. Se il Presidente del Consiglio è contornato da “qualcuno” esterno, NOI AVREMO UN’ALTRA GUERRA.
  14. [RESPONSABILITÀ DELLA CRISI] La Costituzione NON E’ RESPONSABILE della crisi in cui viviamo. LA RESPONSABILITÀ’ è di quelli che NON HANNO ATTUATO LA COSTITUZIONE, perché se la attuassero, staremmo tutti bene.
  15. [COS’È’ LA COSTITUZIONE] La Costituzione è l’uguaglianza dei diritti sociali, del diritto al lavoro, è la distribuzione equa della ricchezza.
  16. [MANCATA APPLICAZIONE DELLA COSTITUZIONE] QUESTO NON AVVIENE perché la ricchezza viene sempre più concentrata nella mani di pochi ricchi, mentre la stragrande maggioranza dei cittadini è povera. I poveri sono sempre più poveri, i ricchi sempre più ricchi. Quattro milioni di famiglie sono in uno stato di povertà.

#iodicono #iovotono

Articolo correlato:
Referendum: La Nuova Costituzione voluta dalle banche

banconota-500-lire-repubblica-italiana_660-330

CLICCA QUI per accedere all’articolo

Articolo correlato:
Rai Storia: 25 giugno 1946, la Costituente – Io Voto NO!

25-giugno-1946-rai-storia-costituente

CLICCA QUI per accedere all’articolo

LA COSTITUZIONE ITALIANA È INTOCCABILE!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Caro Roberto, che delusione sentirti perorare la causa del SI. Addirittura definire l’eventuale vittoria del NO “peggio della Brexit”, che delusione, che vergogna. Proprio tu che hai rappresentato uno splendido spettacolo in Rai, seguito ed applaudito da milioni di italiani, sulla nostra Costituzione Italiana (25 Giugno 1946), decantando e lodando le qualità della stessa. Hai descritto i nostri padri costituenti come persone di alta qualità morale e politica, persone speciali, integerrime, che hanno dovuto affrontare una guerra durissima ma, dalla quale, ne sono usciti temprati e arricchiti di esperienza, poi divenuta indispensabile per renderli gli unici in grado di scrivere la nostra Costituzione, così come oggi la conosciamo e che, come tu stesso hai detto, invidiata e presa ad esempio in tutto il mondo come la migliore. Ora, un uomo NON ELETTO, NOMINATO, cerca di modificarla, chiaramente peggiorandone alcuni contenuti, chiaramente modificandone alcuni aspetti nel miserabile tentativo di renderli utili al suo interesse e della sua parte politica, aumentando lo strapotere dei politici in sfavore dei cittadini italiani, in totale mancanza di rispetto degli stessi che dovrebbe rappresentare ed altro ancora.
Che delusione Roberto, che delusione, personalmente ritengo che i nostri padri costituenti si rivolteranno nella tomba, ne cito alcuni, forse i più noti, nella speranza che sia io, tu ed altri li possiamo ricordare.

Presidenti Giuseppe Saragat, Umberto Terracini.
Vice Presidenti Gianbattista Bosco Lucarelli, Giovanni Conti, Achille Grandi, Giuseppe Micheli, Fausto Pecorari, Ferdinando Targetti, Umberto Terracini, Umberto Tupini.
E i più noti;
Luigi Einaudi, Amintore Fanfani, Benedetto Croce, Nilde Iotti, Ugo La Malfa, Giorgio La Pira, Paolo De Michelis, Ugo Della Seta, Giancarlo Matteotti, Giovanni Leone, Alcide De Gasperi, Arturo Labriola, Guido Basile e tutti gli altri.

Fonte, Google+: Stefano Pituello

Playlist YouTube di LiberaMenteServo “Notizie per il Risveglio Sociale”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Stella Gameragna (SV), 9/12/2018. Incontro pubblico con Joël Ducatillon

Capire i Tempi Steel Storm Staelhe Incontro pubblico con Joël Ducatillon Stella Gameragna (SV), il …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi