L’attacco alla Siria: l’inizio del caos programmato secondo le Profezie

 

Capire i Tempi

Steel Storm Staelhe

L’attacco alla Siria

L’inizio del caos programmato secondo le Profezie

 

Notizia ANSA, 14 aprile 2018. «Alle 21 di New York (le 3 in Italia) il presidente ha annunciato una serie di attacchi mirati a siti legati ai programmi di guerra chimica. Colpiti un centro di ricerca, un sito di stoccaggio per armi chimiche a Homs e un posto di comando …».

14 aprile 2018, I TEMPI FINALI

Ricevo ora da Joël Ducatillon un aggiornamento di attualità in merito alle Profezie che si realizzano in questo tempo, e lo condivido.
La traduzione potrebbe non essere molto precisa, essendo fatta con il traduttore automatico. 
Diinabandhu Sevananda

«Caro Danilo, ecco quello che io sento, baci dal cuore. Puoi condividere se lo ritieni.

Sì, è l’inizio del caos programmato.

Inoltre, sommiamo il 14.4.2018

(1+4+4) = 9; (2+0) = 2; (1+8) = 9.
(9+2) = 11; (2+9) = 11

Nella prima riga abbiamo come risultato due volte il numero 9, che rappresenta il cambiamento nell’energia attuale, dovuto a questo attacco.
Il numero 11 è il culmine dell’azione del 9 e rappresenta un grande cambiamento nella situazione mondiale. Concretamente e visibilmente.
Un anno prima dell’instaurazione del Nuovo Ordine Mondiale: “la cosa immonda” che causa la devastazione».
Joël   http://www.steel-storm-staelhe.net

«Cher Danilo, voici ce que je ressens….. bisous du coeur tu peux transmettre si tu le sens…
oui, c’est le début du chaos programmé……

en plus nous sommes le 14.4.2018

1+4+4=9 (20) =2 1+8=9
9 + 2 = 11
2 + 9 = 11

cela fait 2 chiffres 9 qui est le changement dans l’énergie actuelle dû à cette attaque
les nombres 11 c’est l’aboutissement de l’action du 9 et représente un grand changement dans la situation mondiale…concrètement et
visiblement……
1 an avant l’installation du Nouvel Ordre Mondial….. la chose immonde qui cause la désolation …».
Joël  http://www.steel-storm-staelhe.net 

La visione di Hayet Ayad

Fonte: Facebook

14 aprile 2018

A proposito delle incursioni occidentali in Siria e delle altre azioni dello stesso genere…

Su questo pianeta, sottomesso al castigo luciferino, ogni azione volta a creare il caos, è organizzata con lo scopo di continuare a instaurare un mondo a pensiero unico, in cui l’energia vitale rimane imprigionata.

Quindi l’intera umanità, divenuta in grande maggioranza servile perché dimentica di sé stessa, non avrebbe che una sola scelta: continuare ad alimentare questa prigione attraverso questa energia vitale infusa dalla propria anima?

I nostri carcerieri, nonostante o a causa dell’odio che li ispira, non sono più collegati alla fonte, noi SÌ!

La differenza è che noi nutriamo forti dubbi di questo legame e abbiamo ceduto il nostro potere, ecco il perché di tante guerre e miserie.

Cosa sta succedendo?

Tutte le guerre sono condotte in date fortemente simboliche, che attivano nei piani sottili il mantenimento delle griglie della matrice, nelle quali per intanto “viviamo” ancora.

Questa griglia si nutre di tutte le nostre paure

L’osservazione senza reazione mi sembra l’unico atteggiamento da avere. Nessuna meditazione mondiale cambierà la situazione, perché tutta l’energia che cerca di nutrire “il cosiddetto bene” andrà a nutrire “il cosiddetto male“.

Poiché siamo in una realtà duale.

Cosa dobbiamo fare?

  • Accettare questa realtà.
  • Interessarci alla situazione geo ed EXO-politica del nostro mondo, senza reagire (non serve a nulla)
  • Lavorare su di sé, per liberarsi dalle proprie bugie e dalle proprie paure e così non più entrare in risonanza con la frequenza della matrice (visto in sogno la notte del 12 aprile).
  • Attivare la gioia nel nostro cuore (alte frequenze), creare, amare, ballare, cantare… Condividere e mettersi al servizio del prossimo…
  • Interessarsi alle profezie.

Che l’amore sia il nostro scudo!

Hayet Ayad

A propos des frappes occidentales en Syrie et autres actions du même genre …
Sur cette planète, soumise à la vindicte Luciférienne, chaque action visant à créer le chaos, est organisée dans le but de continuer à
mettre en place un monde à pensée unique, dans lequel l’énergie de vie reste emprisonnée.
Donc, l’humanité entière, devenue en grande majorité servile, parce que oublieuse d’elle même, n’aurait plus qu’un seul choix; continuer de
nourrir cette prison, au travers de cette énergie de vie qui infuse son âme?
Nos geôliers, malgré ou à cause de cette haine qui les inspire, ne sont plus reliés à la source, nous OUI!
La différence c’est que nous en doutons grandement et avons donné notre pouvoir, c’est pourquoi tant de guerres et de misères.
Que se passe t’il vraiment ?
Toutes les guerres, sont menées à des dates fortement symboliques, qui activent dans les plans subtils, le maintient des grilles de la
matrice, dans laquelle pour le moment, nous “vivons” encore.
Cette grille se nourrie de toutes nos peurs.
L’observation sans réaction est me semble t’il l’unique attitude à avoir. Car aucune méditation mondiale ne changera la situation, car toute
l’énergie tentant à nourrir ” le sois disant bien” viendra nourrir ” le sois disant mal”;
puisque nous sommes dans une réalité duelle.
Que faire?
Accepter cette réalité,s’intéresser à la situation géo et exo- politique de notre monde, sans réagir ( ça ne sert à rien) et faire le
travail sur soi, pour se libérer de ses propres mensonges et de ses propres peurs et ainsi ne plus rentrer en résonance avec la fréquence de
la matrice. (vu en rêve la nuit du 12 avril).
Activer la joie dans son coeur ( hautes fréquences), créer, aimer, danser, chanter … Partager et se mettre au service d’autrui…
S’intéresser aux prophéties
Que l’amour soit notre bouclier!
Hayet Ayad

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

La creazione è matematica! Pitagora e Fibonacci lo dimostrano

La creazione è matematica! Pitagora e Fibonacci lo dimostrano Pitagora enunciò che tutto è numero! …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Selezionando "ACCETTO" su questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi