Fermare il tracciamento: Come disattivare applicazione

Fermare il tracciamento automatico: davanti ai rischi, bisogna poter scegliere

27 APRILE 2020 BY REDAZIONE

È notizia recente che da domani, 28 aprile, un framework di tracciamento dei contatti verrà integrato automaticamente nell’aggiornamento del sistema operativo per iPhone e come update ai servizi di Google Play su Android.

Alla lunga serie di soppressioni di diritti costituzionali a cui assistiamo in questi giorni, potrebbe aggiungersi a breve l’obbligo di rinuncia al proprio diritto alla riservatezza. Se si dimostrassero fondate, infatti, le voci dei politici che parlano del download dell’app “Immuni” come condizione per tornare ad accedere alle libertà individuali, la cessione dei nostri dati personali sarebbe tutt’altra che volontaria.

Al di là degli enormi dubbi sul funzionamento e sull’utilità di una simile misura, è impossibile non considerare i rischi che comporterebbe mettere nelle mani delle attuali istituzioni politiche, che nessuno può controllare, la cui indipendenza è spesso da dimostrare, e che hanno dato spesso prova di palese inadeguatezza, dei dati estremamente sensibili sulla nostra salute e sui nostri spostamenti.

Tutto ciò nella totale ignoranza di quali dati dovrebbero venire raccolti, di che uso ne verrà fatto, di quali soggetti saranno preposti a trattarli e con quali garanzie di sicurezza, riuscendo difficile immaginare come il Garante della privacy possa vigilare adeguatamente sull’operato del governo.

Come M3V riteniamo illegittima qualunque imposizione che comporti un rischio per l’individuo che deve adottarla. Migliaia di persone, negli scorsi tre anni, hanno gridato nelle piazze italiane, ignorati dai media e dalla politica che “se c’è un rischio dev’esserci una scelta”.

In nome di un legittimo principio di precauzione e in attesa dei doverosi chiarimenti sul tema, coloro che desiderino astenersi dall’installazione del framework, hanno la possibilità di non aggiornare più il sistema operativo dei propri cellulari e tablet, disattivandone l’aggiornamento automatico.

Il percorso per farlo è:

  • Per Apple: Impostazioni>Generali>Aggiornamento software>Aggiornamenti automatici: Selezionare “no”
  • Per Android: Impostazioni>Aggiornamenti Software>Scarica Aggiornamenti automaticamente: disattivare

In risposta a questa politica che impone sempre più rischi e nega sempre più libertà, deve sorgere la politica nuova di una nuova società, che rispetti le persone e restituisca ai cittadini tutti i diritti, a partire da quelli costituzionali.

Non a caso il prossimo passo del Movimento 3V sarà una grande manifestazione nazionale, tema “Salviamo la costituzione”, a cui siamo tutti invitati per ribadire la nostra esigenza di tornare ad essere uomini e donne liberi.

Movimento 3V – Libertà di scelta

________________________________________________________________________

________________________________________________________________________

Ha destato molto interesse la testimonianza del giovane manager italiano di una fra le più grandi banche d’affari mondiali dalla quale, nel 2005, si è licenziato perché si è rifiutato di vendere derivati che scommettevano sulle morti di aviaria. In questo link l’intervista rilasciata alla TV La7 trasmissione “Otto e mezzo” del 15-3-2012: (a 14,40′ dall’inizio: derivati su aviaria).

Bill Gates ammette:
«I vaccini servono per diminuire la popolazione».

lospecchiodelpensiero /

Si sa che fra i complottisti gira l’idea che esistano dei “mondialisti” cattivi cattivi che, fra i loro scopi, hanno quello (udite udite!) di ridurre la popolazione mondiale.

E il motivo sarebbe semplice: questi cattivoni hanno tutto: denaro, potere, controllo dell’informazione, ecc, tranne una cosa: i numeri. Sono molto pochi, in confronto agli altri, che sono enormemente di più. E allora? Allora l’idea sarebbe quella di ridurre la popolazione mondiale, tramite guerre, carestie, terremoti, inquinamento, vaccini (vaccini? Sì, vaccini!) pessima alimentazione, ecc.

Chissà se è vero. Però è divertente vedere Bill Gates (sì proprio lui, il sig.Windows) che dice, testualmente, che per ridurre le emissioni di CO2 causato dall’uomo bisogna agire sui fattori che lo producono:

  • numero di persone,
  • quantità di consumi che queste persone fanno,
  • energia unitaria per consumo.

Insomma, un approccio matematico. E analizzando le singole voci, partendo dalla eccessiva presenza di esseri umani (questo bestiame ingombrante, ma perchè sono così tanti?) dice testualmente: «Lavorando bene, con i servizi sanitari, la contraccezione e i vaccini potremmo forse ridurre la popolazione del 10-15%».

Ma come? La sanità e i vaccini servono per diminuire la popolazione? Avrò capito male? … No, no, l’ha proprio detto, c’è il video su youtube che lo documenta!

Vaccinazione, il killer silenzioso … la storia si ripete

Abbiamo barattato orecchioni e morbillo contro cancro e leucemia

CLICCA QUI per leggere l’articolo

vaxxed-censurato-big-pharma-bigpharma

 

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Dati USA e JP. Statistiche alla mano il CVD-19 è una mega truffa

Dati USA e JP. Statistiche alla mano il CVD-19 è una mega truffa LiberaMenteServo, 04/05/2020 …