In Evidenza

Oneness University: The new Oneness Moolamantra

Oneness University: The new Oneness Moolamantra
Realizzazione e montaggio video a cura di LiberaMenteServo.com

28/03/2016. «Namaste, this is the New Oneness Moolamantra.
                        Please use this mantra henceforth. Thank you».

Om Sri Sarveshwaraya Namaha
dinanzi al Tutto Ciò che È io mi inchino.
Om Sri Paramjyotiye Namaha
dinanzi alla Luce Suprema io mi inchino.
Om Sri Jyoti Roopaya Namaha
dinanzi a Quello che prende forma di Sfera Dorata, io mi inchino.

Oneness Moolamantra: 108 fast reps by diinabandhu sevananda

Il Moolamantra è il mantra per il presente Yuga (Era). La parola “Moola” la Fonte di tutto, infatti, è la fonte di ogni Grazia. Il Moolamantra è una benedizione dalla Luce Suprema a tutti coloro che cercano di porre fine alla loro sofferenza e per coloro che aspirano a raggiungere uno stato spirituale superiore. Questo mantra è come la pietra filosofale che trasforma tutto in oro. Trasforma la vita di tutti coloro che lo cantano. Ci sono innumerevoli testimonianze circa la potenza e l’efficacia del Moolamantra e il suo effetto sul materiale e dimensioni spirituali.

Questo mantra evoca il Dio vivente a cui chiede protezione e libertà da ogni dispiacere e sofferenza. È una preghiera in cui si adora il grande creatore e liberatore, che grazie al suo amore e alla sua compassione si manifesta nella sua forma terrena per proteggerci. Questo Moolamantra ha dato grande gioia e pace alle persone che lo hanno recitato o ascoltato in tutto il mondo. Ha la capacità di portare la mente in uno stato di amore senza causa e gioia infinita. La calma che il mantra può dare deve essere un’esperienza, non può esser raccontata. Caro lettore, questa è la chiave che può aprire qualsiasi porta verso tesori spirituali. Uno strumento che può essere utilizzato per realizzare tutti i desideri, una medicina che cura tutte le malattie, il nettare che può liberare ogni uomo! Ogni genere di serenità e di buon auspicio può essere tuo semplicemente ascoltando o recitando questo stupendo Moolamantra. Questo Canto Vedico Sanscrito è stato dato all’umanità attraverso la Grazia della Luce Suprema.

Recitare il Mantra è come chiamare un nome. Esattamente come quando chiami una persona e quella viene da te e ti fa sentire la sua presenza, nello stesso modo, quando reciti questo mantra la suprema energia della Luce Suprema si manifesta ovunque intorno a te e ti dà i doni che chiedi.

Come tutti sapete la Oneness University celebra il 1 maggio come il giorno del Moolamantra ogni anno, e il mese di maggio come il mese del Moolamantra. In questo mese di buon auspicio, milioni di persone in tutto il mondo cantano il Moolamantra nelle loro case, templi per ricevere le Benedizioni della Luce Suprema.

Vi diamo il benvenuto per condividere le vostre esperienze e miracoli experiences@onenessuniversity.org potrete anche leggere le esperienze di tutti i miracoli ogni giorno qui nella pagina ufficiale FB della Oneness University.

Aggiornamento 27/04/2016, da Fabrizio Garro. Un’amica mi chiede: «Mi spiegate perché cambiano i mantra? È cambiato il Jai Bolo più volte e ora anche il Mulamantra. Cosa consiglia la Oneness, di non ripetere più quelli vecchi? Perdono energia dopo un po’? Invecchiano anche loro?».

Risposta: «Semplicemente si adattano ai vari passaggi della missione di AB. I Maestri, espressione della Coscienza collettiva (Purushotthama) in quanto Avatar, dovevano portare a scoprire il Divino dentro di noi (Paramatma); e poi, sempre gradualmente, a Kalki, manifestazione fisica del Tutto e alla Sfera Dorata, manifestazione della Suprema Luce. Ora gli Avatar si stanno pian piano ritirando e la guida è sempre più nelle mani di Kalki o Sfera Dorata. I Mantra si adattano a questo ma ognuno è libero di utilizzare anche il Mula Mantra classico (Om Satchitananda …) e di continuare a rivolgersi ad AmmaBhagavan, se così preferisce. AmmaBhagavan ora sono totalmente assorbiti nella Sfera Dorata, uno con essa. Il loro compito è di rendere il processo di crescita per ognuno di noi più possibile libero da qualsiasi attaccamento. Anche dalla loro stessa figura o presenza fisica … pur essendo stata necessaria proprio per dare l’avvio a tutto ciò, creando letteralmente un ponte di collegamento tra l’uomo e il Divino. Questa parte della loro missione è ora compiuta».

Sri Bhagavan (2014): «Voi siete le mani di Amma e Bhagavan. Trasferiremo sempre più e più potere, più e più conoscenza, in voi. Tutti voi dovete diventare grandi leader, la trasformazione dell’umanità è nelle vostre mani. Non abbiamo dubbi che ce la farete!».

Sri Bhagavan (2014): «You are the hands of Amma and Bhagavan. We will be transferring more and more power and more and more knowledge into you. You must all become great leaders, and the transformation of humanity is in your hands. We have no doubt you will do it».

Sri Bhagavan: «In effetti quello che tu chiami “problema” non è veramente il problema. Il vero problema è dentro di te. E se tu, effettivamente, diventi consapevole dei processi mentali, ben presto vedrai che esiste molto di più di quello che tu chiami problema. Se tu stai con quella consapevolezza interiore, man mano che il viaggio prosegue, scoprirai molte, molte cose e, alla fine, quello c’è, è assenza di conflitto. Non c’è nessuna causa, e non c’è dubbio nella mente che ti fa scivolare nel passato o preoccuparti del passato o proiettarti verso il futuro o pensare al futuro. Vivi in questo momento. Ogni momento vivi e li si inizia davvero a vivere. L’ironia dell’umanità oggi è che viene speso molto tempo nel capire piuttosto che nel fare esperienza. Questo è il tempo in cui tutta l’umanità potrà facilmente illuminarsi. Stiamo per vedere l’alba di un nuovo mondo, un nuovo tipo di spiritualità, un nuovo tipo di governo e di sistema educativo. Tutto sta per cambiare perché ci sarà un nuovo essere umano: completamente diverso nel modo di pensare e di funzionare. L’umanità diventerà come un’unica famiglia, nella quale le persone cooperano e non competono. Una volta che la cooperazione avrà inizio, cominceranno ad accadere solo cose buone. L’esperienza stessa dell’esistenza sarà molto, molto diversa: piena di gioia e felicità. Persone gioiose e felici potranno forse creare un mondo brutto? Non è possibile. Quindi sarà un mondo nuovo e bellissimo».

Messaggio di Sri AmmaBhagavan del 21 dicembre 2012
L’Umanità è in crisi.

«La crisi sta all’interno della personalità umana ed è di natura spirituale. Ciò che serve è una radicale trasformazione interiore dell’Umanità, su larga scala, che sia abbastanza veloce da invertire l’attuale tendenza auto distruttiva dell’Umanità moderna. Quello che ci vuole è una trasformazione, che faccia diventare gli esseri umani “cittadini del pianeta“, piuttosto che cittadini di una particolare nazione, o membri di un particolare gruppo razziale, sociale, ideologico, politico o religioso. Un tale processo di trasformazione, è quello che verrà iniziato il 21 dicembre 2012».

Alcuni articoli caldamente suggeriti da LiberaMenteServo
(clicca sull’immagine per accedere)

Capire i Tempi …

kalki-esercito-eta-delloro
loto_logo_ft
le-4-ere

Alcuni Mantra Oneness
(clicca sull’immagine per accedere)

moola-mantra-spiegato-da-sri-bhagavan
the-liberation-sutra-amma-bhagavan-mantra
sri-kalki-ammabhagavan-660-330
twameva-mata-mantra

Capire i Tempi: Sri Bhagavan. La fine del Progetto Umanità?

electric lotus

SRI BHAGAVAN: Vedi, fondamentalmente credo che – a meno che non si trasformi – l’umanità, come progetto, potrebbe finire molto presto. Dobbiamo permettere che ciò accada? Così, la gente dice: «Ok, non importa se il mondo verrà distrutto, ce ne andiamo tutti in una volta!». Potrebbe avvenire un olocausto nucleare e potremmo essere tutti distrutti. La verità, però, è che la cosa non finisce lì: noi non ci estinguiamo per il solo fatto di perdere fisicamente i nostri corpi. Noi esistiamo in altri piani, dove la sofferenza continua. Quindi, la cosa migliore da fare è mantenere in vita il pianeta, e sopravvivere su di esso. Questo non accadrà, a meno che non trasformiamo noi stessi. Quindi, questo è il momento migliore, probabilmente nella storia del nostro pianeta, in cui noi potremo evolverci in qualche altra specie. Sta accadendo una sorta di rivoluzione, non saremo quello che siamo oggi, diventeremo molto, molto diversi. Questa è probabilmente la nostra ultima opportunità. Il fatto che siamo tutti qui, è solo il destino che l’ha fatto accadere.

Non direi che siamo l’unico gruppo a fare questo, ci sono diversi gruppi di lavoro che stanno lavorando in campi diversi. Il momento Finale sarebbe il culmine, noi siamo un filo di questo. Non possiamo dire che siamo gli unici che stanno salvando il pianeta. Niente affatto! Ci sono molti altri gruppi che ugualmente stanno lavorando e, probabilmente, tutto questo porterà a quella trasformazione finale.

Archivio storico su LiberaMenteServo.it:
Maestri/Diksha
Presenza Divina

La Oneness non è una religione, non è un culto, non è una filosofia, è semplicemente un Fenomeno come un passaggio di una cometa, un’eclissi solare o altri fenomeni naturali.

Questo fenomeno ha 850 anni e si è rivelato nel 1989, quando la sfera Dorata si è presentata ai bambini della scuola Jivashram che poi sono diventati insegnanti della Oneness University. Nel 1989 il fenomeno profetizzò molte rivelazioni e fin’ora si sono tutte realizzate.

Finora abbiamo percorso la strada lunga: Awakening, le sadhana ecc. Ora c’è la via breve: anche le persone mondane che non credono entrano nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers, chiedono al loro Divino di diventare fisico e succederà tutto velocemente.

La seconda cosa da capire è che Dio diventa Antaryamin dentro di voi, Il Dio che diventa Antaryamin dentro di voi e il Dio che vive nelle Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono tutti coscienza collettiva, tutto è Paramatma. Quando voi pregate e chiedete, è quel centro che si chiama Dio -e che viene chiamato Paramatma- che arriva a voi come Antaryamin per voi, che fa miracoli, che arriva come esperienza, che vi sta osservando e questo Antaryamin arriva con un corpo specifico.

Bhagavan diceva che nel 2014 si sarebbe ritirato, perché il vostro Avatar sarebbe diventato fisico. Il Paramatma si rivelerà a voi nel modo più appropriato per voi. Le Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers sono una via breve verso il risveglio, la trasformazione, la realizzazione di Dio e la risoluzione di ogni genere di problema. Ciò che accade dipende dalla relazione che avete con il vostro Divino Personale.

Questo è davvero qualcosa che cambia le cose. Qualcosa che cambia le cose per tutta l’umanità.

Dovete aver pensato molto spesso: Dio, se ci sei, perché non vieni da me? Perché non mi parli? Perché non mi aiuti? Quello è esattamente ciò che sta accadendo. In India e nel resto del mondo, adesso, ci sono più di settecento di queste Sri Amma Bhagavan Sacred Chambers. Arrivano tantissime persone ogni giorno e quasi tutte le loro preghiere vengono esaudite.

«Quando diventi illuminato ti rendi conto che non c’è nessuno scopo in questa creazione. C’è semplicemente perché c’è gioia nella creazione e la gioia esprime se stessa in tutte le forme. Quando ti illuminerai vedrai che c’è soltanto gioia, c’è solo Amore».
Da: Serate con Sri Bhagavan “Avatar dell’illuminazione“.

La Oneness e’ un Fenomeno, il suo scopo e’ quello di diffondere in tutto il pianeta lo spirito della Oneness. Si comincia con lo scoprire la Oneness in se stessi, nella famiglia, nella società e nel proprio paese. E non ci si ferma qui. Si scopre anche la Oneness sul pianeta, e la Oneness con ogni cosa che vive, e naturalmente la Oneness con l’universo, ed infine con il Divino. La trasformazione dell’individuo porta alla trasformazione globale.

«Lo stato più elevato fra tutti è quello di Seva. Lo Spirito di Seva è intrinseco in ogni intuizione, realizzazione, esperienza mistica e Mukthi. E’ questo spirito che vi spinge a condividere con il mondo ciò che vi è stato dato».
Da insegnamenti: Sri Padmavathi Amma “La Madre Divina”.

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Insegnamenti Oneness. L’assenza di conflitto

Insegnamenti Oneness Sri Bhagavan: L’assenza di conflitto Tratto dal libro “Insegnamenti Oneness“ Capitolo 8, pagina 104 …

Utilizzando il sito e continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi