In Evidenza

L’Italia dei vaccini-tso imposti per legge, la realtà Orwelliana

L’Italia dei vaccini-tso imposti per legge,
la realtà Orwelliana

fattoreumano.tv

L’incubo totalitario di Orwell è diventato realtà:
Ecco a voi l’Italia dei vaccini-tso imposti per legge!!!

By Roberto Prinzi | 8 luglio 2017

Sono attivista dal 2011, ho sempre denunciato la disinformazione, la manipolazione, le fake news e ogni tipo di nefandezza commessa dai governi e dai politici. Ma un simile attacco alla salute e alla libertà individuale come quello portato avanti dal DL Lorenzin, io SINCERAMENTE NON LO AVEVO MAI VISTO PRIMA!!!

Sta accadendo qualcosa di veramente mostruoso!!! Sembra un incubo ad occhi aperti che diventa realtà!!! Lo stato dittatoriale descritto così bene da George Orwell nel suo famoso romanzo “1984”, sembra sempre più assomigliare all’Italia del 2017!!!

Il Governo Gentiloni, il Ministero della Salute, l’Istituto Superiore di Sanità, l’AIFA, supportati dai principali mezzi di informazione, si sono coalizzati per convincerci che 12 vaccinazioni obbligatorie fanno bene ai bambini, anche se non esiste al mondo uno studio in grado di dimostrarlo!!!!

Proprio come nel romanzo di George Orwell, vogliono convincerci che “L’ignoranza è forza”, che “La libertà è schiavitù”, e che “La guerra è pace”.

L’Ignoranza è Forza.

I principali mezzi di informazione hanno completamente censurato la notizia che “40.000 persone hanno manifestato l’8 Luglio 2017 a Pesaro per la libertà di scelta vaccinale”. Tenere nell’IGNORANZA milioni di italiani nascondendo un simile fatto, per uno stato orwelliano è FORZA!!!!

8 Luglio 2017 – Free Vax a Pesaro

La Libertà è Schiavitù.

La LIBERTÀ dei genitori di decidere le terapie e le cure più adeguate per i propri figli, con l’obbligo vaccinale per l’iscrizione alla scuola diventa imposizione e SCHIAVITÙ di stato!!! Ovviamente stiamo parlando di uno stato orwelliano, non certo di uno stato democratico!!!

La Guerra è Pace.

Le proteste intraprese da genitori free vax, semplici cittadini, gruppi, associazioni, medici critici sui vaccini (e quindi prontamente radiati dall’albo), NON sono reali, in quanto pesantemente censurate dai media mainstream!!!

La GUERRA contro l’obbligo vaccinale, per milioni di italiani debitamente indottrinati da TV e Telegiornali NON ESISTE!!! Le manifestazioni in tutta Italia, a Roma, Pesaro, Torino, Milano, Cagliari, Bologna, Firenze, Pisa, Forlì, Padova, Palermo, La Spezia, Cervia, e le prossime già in programma a Cuneo, Alba, Saluzzo e Savigliano NON esistono!!!

In un perfetto stato orwelliano come l’Italia, in questo momento c’è solo PACE, è tutto tranquillo, tutto va bene!!!

Nonostante tutte le manifestazioni per la libertà di scelta vaccinale, le principali istituzioni politiche e sanitarie del paese continuano a ripetervi, come un disco rotto, che è TUTTO A POSTO, che loro dicono sempre la verità (a differenza dei “cattivi” NO VAX), che i vaccini fanno bene, che non esiste correlazione fra vaccini e autismo, che una copertura vaccinale superiore al 95% garantirà (la falsa) immunità di gregge!!!!

E per il futuro? Potete stare tranquilli: l’obbligo vaccinale interesserà dal 2018 anche infermieri e insegnanti (proprio ieri è spuntato fuori un emendamento al DL Lorenzin che tratta proprio di questo).

E dopo toccherà molto probabilmente ai dipendenti pubblici e alle forze dell’ordine.

Il 15 maggio 2017 la Ministra della Difesa Roberta Pinotti ha rilasciato una dichiarazione in cui intende reintrodurre dal 2018 la leva obbligatoria per i diciottenni!!! Inizialmente solo nel Servizio Civile, ma poi chissà, anche nelle Forze Armate.

Ecco che si presenta una nuova opportunità per vaccinare tutti i diciottenni che saranno costretti nuovamente a fare la leva obbligatoria!!! Leva obbligatoria = Vaccini obbligatori!!!

Per i bambini/ragazzini da 0 a 16 anni ci ha già pensato la Ministra della Salute Lorenzin all’obbligo vaccinale!!!

E per chi non fa parte di tutte queste categorie ? Tranquilli, si inventeranno qualcosa anche per voi!!!

Quando tutti avranno i loro bei vaccini obbligatori, quando le reazioni avverse aumenteranno in maniera esponenziale, quando tanti bambini si ammaleranno di autismo e altre malattie neurodegenerative, allora ai “complottisti” che gridano al “gombloddoooo”, ai complottisti che vi avevano messi in guardia da questo pericolo, potrete sempre ribattere che “1984” di George Orwell è solo un famoso romanzo di fantascienza, e che l’Italia è un paese democratico!!!

Roberto Prinzi

Fonte/Link attivo

George Orwell

George Orwell, pseudonimo di Eric Arthur Blair (Motihari, 1903 – Londra, 1950), è stato un giornalista, saggista, scrittore e attivista britannico. Orwell è uno dei saggisti di lingua inglese più diffusamente apprezzati del XX secolo. La sua grande fama è dovuta a due romanzi scritti verso la fine della sua vita, negli anni quaranta: l’allegoria politica de La fattoria degli animali e 1984, che descrive una così vivida distopia totalitaria da aver dato luogo alla nascita dell’aggettivo «orwelliano», oggi ampiamente usato per descrivere meccanismi totalitari di controllo del pensiero. Orwell condusse sempre la sua attività letteraria in parallelo con quella di giornalista e attivista politico.



ALCUNE VIDEO PLAYLIST YOUTUBE CORRELATE O AFFINI

Scie chimiche:
veleni dal cielo

NWO, Bilderberg
e gruppi di potere

Microchip:
il marchio della bestia

Notizie per il
Risveglio Sociale

Messaggi per il
Guerriero della Luce

Attualità e Profezie:
per capire i tempi

MILLIONS OF ITALIANS PROTEST
NEWLY PROPOSED VACCINE MANDATE

Per più di un mese gli italiani hanno protestato in ogni città contro un decreto legge brutale che, se approvato, renderà obbligatorie 53 dosi di vaccini.

Ecco i “4 Gatti” italiani che si lamentano per le vaccinazioni obbligatorie … ops!!! … se la vista non mi inganna, forse non sono soltanto 4, e neppure gatti (magari lo fossimo, almeno avremmo i vaccini “puliti”). Ma le TV nostrane, i giornali “democratici” … non dicono proprio nulla al riguardo? O sono ciechi e sordi, oppure sono completamente asserviti alle élite che si arricchiscono con la malattia e la morte dei popoli.

Bill Gates ammette:
«I vaccini servono per diminuire la popolazione».

lospecchiodelpensiero /

Si sa che fra i complottisti gira l’idea che esistano dei “mondialisti” cattivi cattivi che, fra i loro scopi, hanno quello (udite udite!) di ridurre la popolazione mondiale.

E il motivo sarebbe semplice: questi cattivoni hanno tutto: denaro, potere, controllo dell’informazione, ecc, tranne una cosa: i numeri. Sono molto pochi, in confronto agli altri, che sono enormemente di più. E allora? Allora l’idea sarebbe quella di ridurre la popolazione mondiale, tramite guerre, carestie, terremoti, inquinamento, vaccini (vaccini? Sì, vaccini!) pessima alimentazione, ecc.

Chissà se è vero. Però è divertente vedere Bill Gates (sì proprio lui, il sig.Windows) che dice, testualmente, che per ridurre le emissioni di CO2 causato dall’uomo bisogna agire sui fattori che lo producono:

  • numero di persone,
  • quantità di consumi che queste persone fanno,
  • energia unitaria per consumo.

Insomma, un approccio matematico. E analizzando le singole voci, partendo dalla eccessiva presenza di esseri umani (questo bestiame ingombrante, ma perchè sono così tanti?) dice testualmente: «Lavorando bene, con i servizi sanitari, la contraccezione e i vaccini potremmo forse ridurre la popolazione del 10-15%».

Ma come? La sanità e i vaccini servono per diminuire la popolazione? Avrò capito male? … No, no, l’ha proprio detto, c’è il video su youtube che lo documenta!

Vaccinazione, il killer silenzioso … la storia si ripete

Abbiamo barattato orecchioni e morbillo contro cancro e leucemia

CLICCA QUI per leggere l’articolo


 

vaxxed-censurato-big-pharma-bigpharma

preghiera-andrea-pangos

Cerca anche

Capire i Tempi. Buon compleanno da LiberaMenteServo, Krishnaji

Capire i Tempi Buon compleanno da LiberaMenteServo, Krishnaji Una breve sintesi della storia del Oneness …

Utilizzando il sito e continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi